Utente 279XXX
salve,volevo sapere una cosa,siccome assumo cardicor(bisoprololo) come betabloccante,volevo sapere se l'uso prolungato di questo medicinale puo portare a livelli bassi di testosterone?grazie cordialità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gen.mo utente

Non mi risulta che l'uso prolungato di un beta bloccante possa interferire sulla secrezione di testosterone.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
grazie mille dottore,mi sono tolto un bel peso.
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Prego
[#4] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
dottore,è possibile che inizi a soffrire di fuga venosa che fino all'anno scorso non avevo?perchè ogni tanto faccio fatica a mantenere l'erezione causa il betabloccante che sto assumendo da dicembre,prima che iniziassi ad assumerlo non avevo nessun tipo di problema anzi,l'erezione quando mi eccito c'è subito senza problemi,ma noto questa difficoltà a mantenerla.Il mio andrologo dopo avermi visitato i genitali mi ha detto che si tratta di una causa psicogena,e i betabloccanti non hanno nessuna importanza,anche se so che possono interferire con l'erezione,ora per mio scrupolo effettuerò i dosaggi ormonali,vorrei un vostro consulto e la ringrazio ancora.Durante la notte se può esserle utile mi accorgo di avere le erezioni.
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
se l'andrologo ha già fatto la diagnosi di DE psicologica, si rivolga al sessuologo che certamente l'aiuterà a risolvere la problematica.

Ancora cordialità
[#6] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
grazie per la risposta dottore,ma questa fuga venosa può comparire all'improvviso?
[#7] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
non si allarmi per nulla, per fare una diagnosi di quel tipo servono esami specifici che il suo specialista non ha ritenuto necessario, quindi segua il consiglio e si consulti con il sessuologo.

Ancora cordialità