Utente 302XXX
Salve chiedo un parere riguardo agli episodi di extrasistolia che rilevo in questi giorni.
Li avverto principalmente dopo uno sforzo, dopo i pasti, durante la respirazione (specialmente l'espirazione) e quando rilasso i muscoli addominali. Sempre in condizioni di rilassamento però.

Certe volte sento come un qualcosa che spinge all'altezza dello stomaco e mi provoca una leggera tossetta e singhiozzo.

Ho fatto in totale 3 ECG e 2 ECOdopller ecco i risultati:

1°ECG: comprende sia quello normale sia quello dopo sforzo (coi gradini) e l'ho fatto per certificato sportivo agonistico. Non so l'esito perchè se lo sono tenuto, tuttavia sono risultato idoneo senza problemi di sorta.

2°ECG: L'ho fatto in occasione delle visite mediche per il concorso dell'accademia militare. Non so l'esito, tuttavia hanno eseguito un ecodopller subito dopo. I medici parlavano di due "non ho capito il nome" ma presumo extrasistoli ma di tipo ventricolare. Sul ventricolare sono sicuro, e dal grafico del loro computer mi sembrava extrasistole (non sono medico ovvio, ma dal grafico era evidenziato solo un battito, diverso dagli altri) tuttavia al momento dell'esecuzione io non ho sentito nessun "tutto al cuore" come sento nelle extrasistoli attuali. Forse erano dovute allo stress delle 8 ore di visita medica che mi sarebbero aspettate?

3°ECG: fatto uno specialista, niente di particolare, a parte tachicardia sinusoidale (ero e sono piuttosto agitato in questo periodo) e blocco di branca destra incompleto.

Gli ecocardiogrammi:

1°ECO: in ospedale, tutto nella norma, vi è solo: A2 lievemente prolassante condizionante lieve insuff valvolare mitralica

2°ECO: Uguale al primo, fatto dallo specilista del 3°ECG, ma l'insufficienza è minima anzichè lieve.

P.A: oscilla intorno ai 120-130 di massima e 80 di minima

In conclusione lo specialista mi ha detto di non preoccuparmi perchè si tratta solo di ansia e stress, tuttavia in questo periodo sto avvertendo almeno un episodio al giorno di extrasistole. Gli esami che dovrò fare, consigliati dallo specialista sono: holter 24h, esame delle catecolamine per vedere se si tratta di tiroide e esame urine sempre attinente.

Il medico curante mi ha prescritto solo un integratore basato su biancospino.
Su internet ho letto che potrebbe trattarsi pure di una irritazione del nervo vago o reflusso gastroesofageo..

Grazie per le risposte

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Faccia prima l'Holter e poi ne riparliamo.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 302XXX

Iscritto dal 2013
Ok l'esame lo ho a fine luglio. Per ora ha qualche idea o consiglio da darmi?
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Eviti di fumare se fuma, eviti bevande gasate, l'eccesso di cioccolato, i pasti abbondanti e stia soprattutto tranquillo......
[#4] dopo  
Utente 302XXX

Iscritto dal 2013
Non fumo e non bevo, forse l'unica cosa è che mangio troppo in fretta. Mi regolerò. Le farò sapere pure dell'holter.

Ne approfitto per chiedere un'altra cosa. Il mio dentista mi ha prescritto Agumentin 2 pastiglie 1 ora prima della pulizia dentale, per la profilassi antibatterica.
Il mio cardiologo invece sosteneva che il mio caso non fosse nemmeno da trattare con la profilassi per interventi ai denti. E questo non è nemmeno un intervento ma una semplice pulizia! Lei cosa ne pensa?
[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Che ha ragione il suo cardiologo
[#6] dopo  
Utente 302XXX

Iscritto dal 2013
Ho il referto dell'holter:

Frequenza max: 146bpm
" min: 48bpm
" med: 80bpm

Ev Ventricolari: 0
Ev: Sopraventricolari: 2
Eventi ST:
Depressione ST: 0 Elevazione ST: 11 (Massimo: 3,3mm)

Note: Ritmo sinusale per tutta la registrazione, mediamente normofrequente, con alcuni parossismi di tachicardia con FC compresa tra 120 e 145bpm, verosimilmente correlati con esercizio fisico. Non pause critiche nè aritmie ipocinetiche. Due battiti ectopici sopraventricolari. Non aritmie ventricolari. Tratto ST senza variazioni di chiaro significato ischemico. Non riferiti sintomi dal paziente.

[#7] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
L'Holter è normale....