Utente 220XXX
Buongiorno,
dopo mesi di infezione all'alluce, resistente agli antibiotici, mi viene asportata parte dell'unghia per onicogrifosi e mi vengono prescritti pediluvi con acqua e sale e pevaryl crema.
L'intervento mi è stato praticato circa 9 gg fa. Dopo 3 gg dall'operazione, come prescritto, ho tolto la medicazione, ma purtroppo la garza era incollata alla ferita e non c'è stato modo di toglierla "delicatamente" neppure dopo averla abbondantemente bagnata. Da allora il dolore è diventato persistente, ho dovuto interrompere il pevaryl poiche mi causava forte bruciore e gonfiore, ho continuato con l'acqua e sale e con il ciderma (su consiglio del farmacista) ma il dolore anzichè sparire si è diffuso all'intero piede, dapprima sino alla caviglia e ora fin sul ginocchio.
Premetto che esattamente come prima dell'operazione da sotto la pellicola ungueale continua a venir fuori pus sia colloso che meno denso.

Cosa posso fare? Purtroppo il medico che mi ha operato è andato in ferie e non ho potuto consultarlo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Deve essere visitato da un chirurgo. Per valutare la situazione della ferita !
[#2] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la celere risposta, Dr. Rossi. Quindi non mi rimane altra scelta che andare al pronto soccorso immagino!