Utente 301XXX
Salve,

da prick test sono risultato allergico alla parietaria judaica (+++) e ad entrambi gli acari della polvere (++). Mi è stata consigliata una cura con spray nasale e pafinur cpr per 60 gg.

Avrei due domande:

1) Ho letto in diversi articoli in materia di allergologia delle cd. "allergie incrociate". Ora, alla luce delle mie allergie, soprattutto la forte allergia alla parietaria, vi sono degli alimenti che dovrei evitare?

2) Una volta finita la cura (60gg), i sintomi ritornano come prima della cura oppure si attua una sorta di desensibilizzazione?
La cura prescrittami, inoltre, dovrebbe eliminare anche eventuali allergie incrociate, oppure dovrei comunque evitare di introdurre tali alimenti?

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Nicola Verna
44% attività
0% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
I farmaci che le sono stati prescritti sono da considerarsi dei "sintomatici". Non sono cioè il grado di modificare il suo sistema immunitario per ridurre la sua sensibilità. L'unico trattamento attualmente in grado di ottenere tale effetto è l'immunoterapia specifica (http://verna.blog.tiscali.it/2007/07/22/immunoterapia_specifica_per_allergeni_inalanti__acari_pollini_muffe_epiteli_di_animali__1781796-shtml/). Ne potrà, eventualmente, parlare con il suo specialista di fiducia alla prossima visita di controllo.
In merito alle cross-reattività immunologiche tra allergeni respiratori ed inalatori, la cosa più sensata da fare è togliere dalla dieta solo gli alimenti per i quali ha notato una correlazione con qualche sintomo (es. orticaria). Qualora non avesse notato alcun sintomo mangiando tali alimenti, non c'è una indicazione a toglierli dalla dieta.
Cordiali saluti,