Utente 310XXX
Buon giorno,
mi rivolgo a questo sito che mi sembra molto utile per chiedere un consiglio.
sono un ragazzo e ancora nn ho avuto un rapporto completo.
con la mia ragazza oggi abbiamo fatto del "petting" e lei mi ha praticato la masturbazione per un paio d'ore (non di fila) durante la masturbazione però mi sn trattenuto dallo eiaculare magari fermandola quando sentivo di esserci quasi...dopo un ora dalla masturbazione il mio pene presenta dei gonfiori sulla parte esterna non alla base e non al glande diciamo "sula pelle in mezzo al pene" in tre punti sul lato destro,sotto e un pokino anche a sinistra ma di meno...in presenza di questi gonfiori ke al tatto sonno "gommosi" avverto dei dolori se tocco o se sbatte contro pantaloni tipo jeans....
siccome non ho altri metodi se non questo di chiedere un consulto vorrei sapere da qualche esperto se posso stare tranquillo perchè mi sento molto agitato....cosa può essere?? cosa dovrei fare?? come evitare che risucceda?? è legato alla non eiaculazione?? grazie cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

da quello che ci racconta la sua attuale situazione anatomica, con relativi gonfiori, potrebbe essere dovuta semplicemente di un edema da "manipolazione eccessiva" dei genitali.

Detto questo lei comunque le ricordo che lei è ancora un minorenne e quindi bisogna che il suo problema sia comunicato prima ai suoi genitori, se presenti, poi al suo medico di fiducia ed infine, se è il caso, bisogna sentire in diretta un bravo andrologo.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 310XXX

Iscritto dal 2013
gentilissimo dr. giovanni beretta
grazie per la sua risposta oggi dopo vari impacchi di acqua fredda e ghiaccio eseguiti ieri il gonfiore è notevolmente diminuito anche se in parte ancora persiste con un po di dolore ma mi sembra ormai solo questione di tempo...volevo chiedere se a questo punto effettivamente si può parlare di edema e in questo caso se devo continuare con impacchi di acqua fredda o se devo fare altro. inoltre volevo chiedere come evitare che ricapiti. non trattenendo l'eiaculazione?? può centrare qualcosa?? volevo anche aggiungere che la masturbazione senza eiaculazione e quindi prolungato per più tempo è stata eseguita dalla mia ragazza ieri e l'altroieri.
le chiedo gentilmente se puo rispondermi a queste ultime domande in modo da rassicurarmi in quanto non essendomi mai successo mi trovo molto agitato.
attendo un a sua risposta
grazie
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile giovanissino lettore,

sull'edema possiamo quasi pensare che, a naso, avessi anche ragione ma ora bisogna che lei, essendo per altro un minorenne, comunichi il suo problema prima ai suoi genitori, se presenti, poi al suo medico di fiducia ed infine, se è il caso, bisogna sentire in diretta anche un bravo andrologo.

Un cordiale saluto.

[#4] dopo  
Utente 310XXX

Iscritto dal 2013
lo farò sicuramente in caso mi ricapiti ma mi potrebbe rispondere gentilmente alle domande sopra fatte la prego e la ringrazio
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

le ripeto che, essendo per altro lei minorenne, le risposte corrette le può ricevere solo dal suo medico di fiducia e dal suo andrologo di riferimento, dopo attenta valutazione della sua reale situazione clinica.

Ancora un cordiale saluto.