Utente 310XXX
Salve a tutti purtroppo come leggerete dal titolo ho una ginecomastia puberale che mi è comparsa a 15 anni. Ora che ho 18 si è ridotta ma è ancora visibile, premetto non ho mai avuto problemi di obesità o altre cose. Volevo chiedervi se è il caso di aspettare che la ginecomastia "sparisca" inoltre volevo chiedervi se faccio bene oppure no ad iscrivermi a palestra e a usare la pector machine ( non so se sia il nome giusto) grazie della vostra attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,a 18 anni,in genere,in assenza di obesità,la ginecomestia si può ridurre solo con l'esercizio fisico e/o con una correzione chirurgica,ambulatoriale e senza rischi.Ne parli con il medico di famiglia.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 310XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio molto... Quindi mi consiglierebbe di andare in palestra per cercare di mascherare questa ginecomastia?
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...contestualmente,esegua dei dosaggi ormonali di FSH,LH,PROLATTINA,TESTOSTERONE TOTALE,17 BETA ESTRADIOLO e,se in famiglia qualcuno soffre di tiroide,anche gli ormoni tiroidei.Comprende bene come,a 18 anni una visita andrologica sia da consigliare per valutare l'apparato genitale,riproduttivo e sessuale, che è in stretto collegamento con quello fisico.Cordialità.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

la ginecomastia puberale è legata alle dimensioni delle ghiandole mammarie che sono collocate sopra i muscoli pettorali.
La palestra tende a rendere ipertrofici tali muscoli rendendo più evidenti i capezzoli e le ghiandole mammarie aumentate di dimensioni.
Se si tratta di una normale, fisiologica, accentuazione delle dimensioni non si dovrebbe fare nulla. se, invece, le dimensioni sono eccessive e/o il paziente di sente molto "disturbato" dalla ginecomastia, un intervento chirurgico ha un suo significato
cari saluti