Utente 310XXX
Buonesera sono un ragazzo di 26 anni, ho subito un'intervento di varicocele bilaterale nei primi giorni di marzo di quest'anno e a distanza di 3 mesi e mezzo ho effettuato uno spermiogramma di controllo. I valori sono i seguenti:

Astinenza: 4 giorni
Volume: 3,8
PH: 7.1
Aspetto: Regolare
Fluidificazione: Incompleta
Viscosità: Aumentata +
Concentrazione/ml: 16.000.000
Numero/eiaculato: 60.800.000
Motilità progressiva% : 20
Motilità totale%: 39
Morfologia
Tipici%: 13
Atipici%:87

Leucociti/ml: 200.000
Cellule Germinali 1-3
Cellule di sfaldamento: presenti
Emazie: Assenti
Spermioagglutinzione: Presente
Corpuscoli prostatici: presenti

Test di vitalità all'eosina (% di spermatozoi vitali) : 79

SPERMIOCITOGRAMMA:

Atipie della testa % : 9
Atipie del pezzo intermedio % : 9
Atipie della coda % : 2
Duplicazioni Cellulari % : 1
Atipie composte % : 79

Commento: Astenospermia, Teratospermia .Rari aggregati nemaspermici, utile ricerca di anticorpi anti spermatozoo adesi (Mar - Test)

Volevo precisare ce gli spermiogrammi pre-intervento sono pressochè uguali anzi in qualche valore migliore rispetto a quest'ultimo.
Quale è la vostra opinione? L'intervento è stato inutile?
Attendo vostro parere, grazie mille in anticipo!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

la presenza di forme normali al 13% e l'indicazione che vi è una teratozoospermia ci dice che il laboratorio non è aggiornato alla ultime direttive OMS 2010.

Risentire il suo andrologo di riferimento e poi con lui bisogna ripetere l'esame in laboratorio più aggiornato e dedicato.

Comunque come era la situazione seminale pre-intervento?

Se poi desidera avere informazioni più dettagliate su questo particolare ma complesso tema andrologico, le consiglio di consultare anche l’articolo da me pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

se consideriamo che l'esame sia stato eseguito secondo i criteri WHO 2010, il solo dato anomalo è la motilità progressiva che infatti è inferiore ai parametri minimi del 32% e comunque come sottolineato dal collega dr. Beretta serve confrontarsi con l'esame pre-intervento.

Un cordiale saluto
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,
la correzione del varicocele con tecnica chirurgica, microchirurgica, radiologica... elimina il reflusso venoso spermatico, spesso ( non sempre) porta alla riduzione del volume della varicosità scrotale sinistra o bilaterale, in una certa percentuale di casi determina un miglioramento dei caratteri del liquido seminale.
Sono fenomeni che non possono essere previsti prima e quindi si tende a consigliare la correzione del varicocele in maniera un po' estensiva, tenendo anche conto della "modesta" invasività della procedura.
Il miglioramento dei valori seminali può essere valutato con un esame del liquido seminale "fatto bene" .
cari saluti
[#4] dopo  
Utente 310XXX

Iscritto dal 2013
Buonasera, grazie mille a tutti per avermi risposto. Vi comunico la situazione pre-intervento così da poter valutare voi stesso meglio la situazione. Lo spermiogramma pre intervento era il seguente:

Astinenza: 4 giorni
Aspetto: Regolare
Volume: 3,5
Fluidificazione: Regolare
pH: 7,4
Viscosità: Regolare

CONCENTRAZIONE SPERMATOZOI

Concentrazione\ml: 24.000.000
Numero\eiaculato: 84,000,000

MOTILITA
Motilità progressiva%: 16
Motilità totale%: 35

MORFOLOGIA:
Tipici%: 11
Atipici%: 89

Leucociti\ml: 300,000
Cellule Germinali: 1-3
Cellule di sfaldamento: Assenti
Emazie: Assenti
Spermioagglutinazione: Presente
Corpuscoli prostatici: Presenti

TEST DI VITALITA ALL'EOSINA - % di spermatozoi vitali 52

SPERMIOCITOGRAMMA

Atipie della testa% : 8
Atipie del pezzo intermedio% : 14
Atipie della coda%: 2
Duplicazioni cellulari%: 2
Atipie composte%: 74

COMMENTO: Astenospermi. Teratospermia. Rari aggregati nemaspermici. Utile ricerca anticorpi anti-spermatozoo adesi (Mar-Test).

Questa era la situazione un mese prima dell'intervento in modo che possiate confrontare i dati.
Volevo poi informarvi che da marzo sto seguendo sotto prescrizione dell'andrologo curante una terapia a base di integratori (CHIROMAN e FERTIMEV) che durerà ancora per altri 3 mesi.
Grazie mille per l'attenzione,cordiali saluti.
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Appare evidente che la concentrazione di spermatozoi è diminuita e così anche la motilità calcolata per millilitro, inoltre non si capisce come vengano calcolate le atipie infatti se nel Post erano 87% la somma delle atipie dello spermiocitogramma era assai superiore e così succedeva nel Pre dove gli atipici erano 89% mentre la somma delle anomalie era pari al 100%. Forse varrebbe la pena sentire in diretta il laboratorio per farci capire quale metodica aritmetica utilizzano.

Un cordiale saluto
[#6] dopo  
Utente 310XXX

Iscritto dal 2013
Buonasera,la cosa che a me sorprende di più sta nel fatto che come lei ha notato prima dell'intervento sia la concentrazione sia il numero totale era maggiore rispetto a dopo l'intervento quando invece i valori sarebbero dovuti migliorare vista anche la cura a base di integratori. E possibile che si verifichi un peggioramento invece che un miglioramento?
Cordiali saluti.
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

è già difficile valutare indagini fatte in ambienti dedicati ed aggiornati, se poi lei ci chiede dei pareri e dei giudizi su indagini che non sembrano seguire indicazioni condivise ed accettate, come può ben capire, tutto diventa più complesso e difficile da analizzare.

Ancora un cordiale saluto.