Utente 287XXX
Buongiorno,

io e mio marito stiamo cercando di avere un figlio. Io per poter ovulare correttamente devo sottopormi a una stimolazione ormonale con FHS. Prima di iniziare il mio ginecologo ha chiesto a mio marito di fare uno spermiogramma per controllare, riporto qui di seguito i risultati:

aspetto opalescente
volume 3,0 cc
pH 8,2
viscosità aumentata
fluidificazione completa
numero spermatozoi 58 milioni
cellule spermogeniche presenti
leucociti rari
emazie assenti

Motilità a 2 ore:
moto progressivo rettilineo 15%
moto in situ 20%
Immobilità 65%
qualità del moto scarsa

Esame morfologico
forme normali 28%
anomalie della testa 28%
anomalie del collo 23%
anomalie della coda 12%
forme immature 9%

Potete darmi un parere su questo risultato?

L'andrologo che ha letto i risultati ha dato una cura a mio marito per aumentare la motilità e poi rifare lo spermiogramma subito dopo:
1)TRENTAL 400 mg, 1 pastiglia a pranzo e una a cena, per i primi 14 giorni del ciclo
2)PROXEED NF, 1 bustina a cena per i 14 indicati

L'andrologo ci ha detto che se il risultato del prossimo spermiogramma sarà uguale sarà molto improbabile per noi riuscire a concepire in modo naturale perchè il 15% di MPR è troppo basso (ci ha detto che dovrebbe essere 35%).
Quale potrebbe essere la probabilità che la cura renda il risultato migliore?

Inoltre mio marito durante la raccolta dello sperma non riesce a raccogliere tutto l'eiaculato, ma solo la prima parte perchè l'effetto provetta gliela blocca. Può essere che lo sperma iniziale sia di qualità inferiore del successivo?

Grazie in anticipo per la disponibilità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.ma utente

prima di iniziare una cura di stimolazione con FSH sarebbe opportuno che il maschio avesse le caratteristiche necessarie per aumentare le probabilità di successo. Dall'esame seminale di suo marito si evince un calo della motilità che andrebbe rivalutato a tre mesi dal trattamento poiché un ciclo maturativo spermatozoario necessita di tale tempistica, segua la cura e poi rifaccia fare un esame seminale e solo allora potrà aumentare le probabilità di concepimento, sempre che i parametri seminali migliorino.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 287XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno Dr. Maretti,

grazie per la rapida risposta.
La stimolazione FSH effettivamente è prevista tra 2-3 mesi. Invece a mio marito hanno detto di fare subito la cura che dura solo 14 giorni e al 15° giorno di fare lo spermiogramma per controllo, secondo lei è troppo presto per poter vedere dei miglioramenti? Dovrebbe fare più di un ciclo di cura?

Grazie


[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
esatto è troppo presto poiché un ciclo maturativo spermatozoario dura tre mesi.

Ancora cordialità