Utente 307XXX
Gentili Dottori, la mia domanda è la seguente:
una conduzione atrio-ventricolare accelerata (tipo WPW) può essere causa di falsi positivi ( nel senso falsi segnali di ischemia miocardica) in test da sforzo e/o scintigrafie?
Vi ringrazio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Se si tratta di vero WPW si. Differentemente un intervallo PQ breve all'ECG senza segni di preeccitazione ventricolare non può essere causa di falsi positivi ischemici.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 307XXX

Iscritto dal 2013
Si, si tratta(va) di un vero WPW, era visibile l'onda delta. Lo studio elettrofisiologico endocavitario confermò la preeccitazione ventricolare, e si è poi preceduto con l'ablazione del fascio di Kent. A questo punto, dato che ho solo 23 anni, possiamo dire che si trattava solo di una patologia elettrica e che i risultati positivi ischemici erano falsati? Mi sembrerebbe davvero una sfiga infinita essere affetto ( a 23 anni) sia da patologia elettrica sia da quella coronarica.
La ringrazio
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Se l'ischemia della quale parla era risultata prima dell'ablazione può stare tranquillo: era un falso positivo.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 307XXX

Iscritto dal 2013
Si, è risultata prima del l'ablazione.
OK, Dott., è stato gentilissimo, la ringrazio.