Utente 287XXX
Salve! Sono un ragazzo di 22 anni e ho sempre avuto un problema con la mia voce. Non parlo del tono, perché la mia voce è bassa, da uomo insomma. Tuttavia quando parlo ho una cadenza effeminata. Io non ne ho la percezione ma diventa subito evidente se ascolto la mia voce registrata, e quindi è ovvio che gli altri la percepiscano sempre come tale. La cosa mi crea parecchio disagio. Ho sentito che la voce si può correggere ma non avendo mai avuto esperienze dirette e non conoscendo nessuno che le abbia avute non saprei 1- A chi rivolgermi (un laringoiatra? Un foniatra?) 2- Come esporre esattamente il problema e 3- Che tipo di visita specialistica richiedere.

Grazie per la cortese attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alfonso Gianluca Gucciardo
28% attività
8% attualità
16% socialità
AGRIGENTO (AG)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
Buonasera. Grazie per la Sua richiesta via email.

Inannzitutto desidero rassicurarla su una cosa: la voce registrata non va presa troppo "sul serio" ai fini di un'analisi psicoacustica e psicofonetica soprattutto se effettuata proprio dal cliente/paziente.
Poi, vengo a rispondere alle Sue domande:
1- A chi rivolgermi (un laringoiatra? Un foniatra?)
L'ideale sarebbe rivolgersi a uno dei due che abbia competenze vocologiche
2- Come esporre esattamente il problema
Come lo ha esposto a noi qui in rete; è riuscito a far comprendere benissimo a tutti (soprattutto ovviamente ai "vocologi") il suo disagio.
3- Che tipo di visita specialistica richiedere.
Una visita che comprenda almeno queste tre fasi: 1- ascolto e analisi percettivo acustica SOGGETTIVA e 2- soltanto dopo oggettiva della sua voce ; 2- laringoSTROBOscopia.

Spero di esserle stato utile.
Cordialità.
AGG
[#2] dopo  
Utente 287XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio per la risposta dottor Gucciardo. Mi attiverò quanto prima per risolvere il mio problema. Grazie ancora.