Utente 287XXX
Gentili dottori,
vi scrive una ragazza di quasi 21 anni che non ha mai avuto problemi di acne o imperfezioni cutanee. Da diversi mesi a questa parte, tuttavia, noto segni rossi, rossori e palline bianche dure (una decina, i famosi grani di miglio) che peggiorano sempre più. Ho una pelle molto secca e nel resto del corpo ho parecchie smagliature. Ho sempre avuto la pelle del viso liscissima e perfetta, anche durante la pubertà, ma ora la cosa mi sta creando parecchie insicurezze, non riesco a guardarmi, e non voglio portare fondotinta o tinte varie perché mi danno fastidio. Mi trucco gli occhi ma mi strucco sempre. Ho provato creme di ogni genere, detergenti e altro... nulla.
Ho provato a far esplodere le palline con un ago, ma poi si crea la cicatrice e l'alone rosso, perciò ho smesso. Devo andare da un dermatologo? cosa potrei fare intanto? Ci sono trattamenti specifici? Quanto mi costerà economicamente?
Spero possiate darmi almeno un consiglio. Svolgo un lavoro a contatto con il pubblico e sentirmi inadeguata mi sta condizionando. Un cordiale saluto, buon lavoro.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
andare dal dermatologo mi pare assolutamente necessario.
I grani di milio (cisti subcornee) possono essere facilmente eliminate con ago elettrico o laser, e la cute potrà essere adeguatamente trattata con topici idonei , idratanti, lenitivi e restitutivi. In seguito potrà essere affrontato anche il problema storicamente più impegnativo , cioè quello delle smagliature.
Sui costi ovviamente non saprei dire : sul libero mercato c'è una grande varietà.
Cordialità