Utente 270XXX
Salve, da circa un anno ho dei dolori al pene in erezione, mi spiego meglio: a riposo è tutto regolare, non sento alcun dolore, ma quando il pene è eretto ho come l'impressione che sia "troppo duro", e soprattutto se ricapita un'erezione a poca distanza dalla prima oppure dopo un'eiaculazione sento dolore sotto la corona del glande, sul dorso del pene. Non ho più rapporti sessuali da circa un anno, quindi questi dolori li ho riscontrati unicamente durante la masturbazione o le erezioni a poca distanza l'una dall'altra. Ho notato che ci sono delle vene leggermente strane appena sotto la corona del glande, come se fossero varicose. Ho provato ad astenermi dalla masturbazione per due settimane ma non è cambiato nulla, anzi quando ci ho provato ho avvertito ancora più fastido ed ancora di più la sensazione che il pene fosse "troppo duro". Non vedo tracce di sangue ne nelle urine ne nello sperma. Cosa consigliate? rimanere senza masturbazione per un periodo più lungo?
Aggiungo che circa una volta alla settimana percorro in mountain bike circa 30km e passo molto tempo seduto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
la diagnosi differenziale va fatta fra:
patologia infiammatoria della ptrostata o dell' uretra,
pubalgia
alterazioni della albuginea del pene.
Come vede da qua non è per nulla facile si faccia vedere da collega. Comunque non sembra gran chè.
[#2] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
tra le ipotesi elencate dal Dott. Cavallini considererei di far valutare daun Andrologo che non vi siano delle alterazion della albuginea in fase attiva, cioè una iniziale malattia di La Peyronie. Ci faccia sapere che ne pensa il suo Andrologo.
[#3] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2012
Salve, ringrazio per i consigli, in effetti il pene ha una leggera curvatura verso sinistra, ma sinceramente non saprei dire se effettivamente si è accentuata ultimamente. Farò sapere il responso della visita andrologica.
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
faccia sapere se vuole.