Utente 390XXX
IL 2/6 DEVO FARE UN INTERVENTO DAL DENTISTA PER INSERIRE DUE IMPIANTI IN SEDE SOTTOMANDIBOLARE SX (ne ho gia' sette) e dal giorno prima devo prendere un antibiotico(amoxicillina) che peraltro ho gia' preso piu' volte.
Ora ho letto sul giornale che una persona e' deceduta dopo aver preso amoxicillina, xche' doveva fare un intervento dentale, a causa dello shock anafilattico.
Domando se questo puo' succedere anche dopo diverse volte che uno ha assunto questo antibiotico e se posso tranquillamente riprenderlo o se e' meglio cambiare.
Lo stesso puo' valere per l'anestesia locale che fa il dentista?
grazie per le eventuali risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Nicola Verna
44% attività
0% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
Le reazioni allergiche sono, purtroppo, imprevedibili. In altre parole, non esistono dei test allergometrici che ci consentono di prevedere una reazione allergica in seguito all'assunzione di un farmaco. L'indicazione a sottoporsi ad un test allergometrico per allergia a farmaci è data solo dalla storia di una precedente reazione che, nel suo caso, non mi sembra ci sia stata.
Non si conosce, inoltre, alcun metodo sicuro per prevenire le allergia da farmaci.
Il buon senso consiglia di prendere il minor numero di farmaci possibile in base alle condizioni di salute ed i consigli medici. E' intuitivo il concetto che maggiore è l'esposizione ai farmaci e più alto è il rischio di reazioni avverse ed allergiche da farmaci.
Cordiali saluti,

Dr. Nicola Verna

http://verna.blog.tiscali.it//Allergie_e_reazioni_avverse_da_farmaci_1786859.shtml