Utente 310XXX
Salve ho 35 anni , vi scrivo per chiedere un consulto specifico sul caso che segue:a 18 anni mi è stata diagnosticata una valvola aortica bicuspide nel tempo non gli ho dato peso. Ad inizio giugno sono stato ricoverato in ospedale per un malessere e dei controlli con ecocardiodoppler dove questa la risposta:
ventricolo sx di normali dimensioni cavitarie con normali spessori parietali.
funzione sistolica globale esegmentaria conservante(FE:70%)
pattern di riempimento diastolico da sommazione.
ventricolo dx di normali dimensioni con cinesi globale conservata (TAPSE:22mm)
cavita' atriali di normali dimensioni
aneurisma dell'aorta ascendete(45mm)e dell'arcoaortico(44mm)
aorta bicuspide con fusione delle cuspidi anatomicamente destra e non coronarica in presenza di due seni di valsalva; stenosi valvolare di grado lieve (GM15mmHg; GP30mmHg; Vmax 2.74m/sec)
mitrale: minimo rigurgito
tricuspide : minimo rigurgito
vena cava inferiore non dilatata e normocollassabile
non segni indiretti di ipertensione polmonare(PAPsderivata-33 mmHg).

Subito dopo mi sono fatto anche un angio tac questa la risposta:
Regolare l'origine dei vasi epiaortici. Si segnala ectasia dell'aorta toracica ascendente e del tratto prossimale dell'arco aortico con diametri di 4.3cm in corrispondenza del tratto immediatamente sovrabulbare, di 4,5 cmm del tratto medio dell'aorta ascendente e di 3,8 cm a livello della porzione prossimale dell'arco aortico; regolare il calibro(diametro traverso 2cmm corca)dell'aorta toracicanei restanti tratti.
Dopo questi esami in ospedale mi hanno fatto fare un consulto con un cardiochirurgo il quale, gentilissimo, mi ha spiegato tutta la situazione e mi ha detto che il mio caso era da operare.
uscito dall'aspodale ho fatto altri due consulti cardiochirurgici(non che non fidassi del cardiochirurgo ma avevo la necessita' di sentire altri pareri) i quali mi hanno detto che si la situazione era quella illustrata nel primo consulto ma che per ora l'operazione non è necessaria ...............
Ora ho mille dubbi non so che fare ho girato su internet dove e valori di intervento anche qui non sono chiari chi dici intervento sopra i 50mm chi sopre i 45mm .
gradirei un vostro consiglio vi ringrazio e mi scuso per essere stato cosi lungo nel spiegare la mia situazione
Saluti car

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile utente
la bicuspidia aortica con aneurisma associato è una condizione patologica congenita che và valutata, dal punto di vista chirurgico, in base all'evoluzione nel tempo. Non è il valore assoluto a porre indicazione all'intervento. Sebbene ci siano 2 scuole di pensiero, quella americana portata ad intervenire per valori di diametro aortico > 45 mm e quella europea che invece è più conservatrice ed è portata a porre indicazione per valori > 50 mm, probabilmente la verità stà nel mezzo....nel senso che è importante la velocità con la quale si raggiungono determinati valori di ingrandimento aortico...Se i suoi 45 mm sono stabili nel tempo (e questo è verificabile dalla comparazione di precedenti ecocardiogrammi con quello attuale) allora è possibile optare per un atteggiamento attendista, pretsando però particolare attenzione al controllo dei valori pressori, che non dovranno superare i 120/80 mmHg. Se invece i valori nel recente passato erano più bassi (ad esempio 1 anno fà < di 4 o 5 mm) allora può essere considerato l'intervento anche in caso di soli 45 mm di diametro aortico.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 310XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio molto per la sua risposta e per la sua chiarezza.
Da quando sono uscito dall'ospedale monitorizzo la pressione e la tengo bassa con karvea.
Purtroppo per mia inegligenza non ho riscontri visto che l'ultimo controllo risale a quando ho scoperto di avere la bicuspide cioè 18 anni fa.
Lei che mi consiglia?
grazie mille Car
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Almeno sapere quali erano allora le dimensioni aortiche....
[#4] dopo  
Utente 310XXX

Iscritto dal 2013
Sul referto di allora c'è solo scritto valvola bicuspide continente e e normali le altre strutture cardiovascolari.
ci sono dei valori sulle foto dll' ecocardiografia: Aorta:AO 24.9 AS 26.5 AVA 21.9
Non so se sono queste le misure ma non vedo altro che riguardi l'aorta
la ringrazio per il tempo che mi sta dedicando

[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
A questo punto forse è il caso di mettere un punto....partire dal valore attuale e verificare che succede entro un anno con un ECO semestrale....controllando sempre molto bene i valori di pressione (può essere utile anche eseguire un Holter pressorio delle 24 h durante la stagione invernale).
Saluti
[#6] dopo  
Utente 310XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio
Saluti Car
[#7] dopo  
Utente 310XXX

Iscritto dal 2013
Salve
dopo un anno dalla diagnosi dell' aneurisma aortico vorrei un vostro parere:
ho fatto dopo sei mesi un controllo con ecocardiogramma color dopler questi i valori:
Ao 37 ; ACS 22MM ; Asn 28 mm; Vs td 43 mm; SIVTD 8MM; PPtd 8mm
verntricolo sinistro di dimensioni normali cinesi e massa. Bicuspidemia aortica con valvola continente, associata a dilatazione moderata dell' aorta ascendente (4.35) . sezioni di dx nei limiti.


Poi ho messo olter ogni mese con una media di pressione di 105 70

infine una settimana fa ho rifatto angio tac con dell'aorta toracica:
Regolare l' origine dei vasi epatici
rispetto al precedente esame TC del 17/06/2013 all'odierno controllo sostanzialmente immodificata appare in dimensioni la dilatazione dell'aorta toracica ascendente sovrabulbare ( 4.5cm )
in assenza di immagini da riferire a flap intimali nè ematomi intramurali. perdita di visualizzazione della STJ.
l'arco aortico mostra calibro di 4 cm a monte del tronco branchiocefaleico, 3.3cm tra carotide comune sn e succlavia sn e 2.3cm circa subito a valle della succlavia sn.
Previa di calibro nei limiti l'aorta toracica discendente.
no versamento-pericardico.
Grazie car