Utente 747XXX
salve, sono ragazza di 20 anni fidanzata da molto con un 23enne. il mio ragazzo circa 2 anni fa si è trovato una "ferita" sul prepuzio, e la parte circostante appariva piuttosto arrossata. quindi si è formata una crosta che, data la posizione, si rompeva anche solo andando al bagno e il ciclo si ripeteva. nello stesso periodo ho avuto una candidosi che ho curato e il dermatologo gli ha consigliato il trattamento con travocort. dopo qualche settimana di trattamento la situazione sembrava essere tornata normale, il mio ragazzo ha interrotto la cura e i sintomi sono tornati. un altro dermatologo, visti i risultati di specifiche analisi, gli ha quindi prescritto diprosalic, ma la cura ha avuto gli stessi effetti della precedente, forse perchè è stata interrotta dopo appena un mese anche se prescritta per due mesi. se la cura con diprosalic non fosse stata interrotta, sarebbe stata definitiva? inoltre i due medici consultati sono stati molto vaghi sulla diagnosi ed io e il mio ragazzo vorremmo chiarimenti sul suo problema.
grazie mille,
teresa

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Utente 747XXX

Iscritto dal 2005
gentile prof. vitali,
mi sarei indubbiamente rivolta ad un dermatolologo se si fosse trattato di una malattia infettiva(le analisi hanno dimostrato che non è così) oppure se io ed il mio ragazzo avessimo avuto rapporti non protetti. viste le circostanze, ho reputato inutile una mia eventuale visita medica, a cui mi sottoporrò, se lei continuerà a cosiderarlo opportuno.
di nuovo, grazie