Utente 297XXX
Salve sono un uomo di 40 anni. 4 mesi fa ho subìto un incidente riportando fr. piatto tibiale esterno con lesione dello spe.Sono stato operato e da una settimana deambulo senza stampelle (con molla di Codivilla) ed ho sospeso l'enoxoparina 4000 come mi era stato detto.
Ora però presento ancora stasi venosa alla gamba(colore piu scuro) quando sto in piedi fermo o sulle punte per alcuni secondi (rinforzo polpacci).Pensate sia dovuto cmq al fatto che il muscolo tibiale anteriore è atrofico e non facilita il ritorno venoso? Se sì come mi dovrei comportare con la terapia anticoagulante?
Il medico di base mi ha confermato di sospenderla ma volevo un parere da uno specialista.
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
la gestione della profilassi tromboembolica perioperatoria spetta al Chirurgo operatore e la sospensione dovrebbe essere da lui autorizzata.
E' possibile che una non corretta deambulazione e una articolazione limitata dell'arto possano comportare riduzione dell'attività muscolare e una alterazione del ritorno venoso.
Ne parli con il Suo Ortopedico.