Utente 306XXX
mio figlio con esami ematochimici inerenti la tiroide normali, salvo incremento numero anticorpi è stato sottoposto, successivamente a due ecografie ,ad ago aspirato con la seguente diagnosi" materiale ematico comprendente gruppi microfollicolari di di tireociti con nuclei talora provvisti di incisure ed in rapporto a tralci vascolari. Quadro compatibile con proliferazione follicolare indeterminata per cui è indicata nodulectomia c3"Il medico curante ha parlato subito di asportazione della tiroide, intervento piuttosto complesso e talora con complicazioni alle corde vocali. Prima di fare un intervento non sarebbero opportuni altri esami? Es scintigrafia? o ripetere ago aspirato? Ho letto che talvolta non coincidono se fatti in ospedali diversi.
S consigliarmi una struttura valida per queste malattie? Grazie per la risposta, Mi scuso per l'insistenza , ma muoio di paura

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Con tutto il rispetto per il suo Medico Curante, la decisione di asportare o meno la tiroide spetta solo al Chirurgo che effettuerà l'intervento. Non negherei il fatto che ci sono buone probabilità che andrà a finire proprio come egli ha detto, ma le paure di una mamma, e più in generale la voglia di vederci più chiaro, sono pensieri assolutamente sensati. Le consiglio dunque di invitare quanto prima suo figlio a sottoporsi ad un consulto specialistico con un Chirurgo: il Collega senza dubbio le indicherà come procedere e se siano necessari ulteriori accertamenti. Alla fine la decisione sarà la migliore possibile, compatibilmente con le condizioni di suo figlio.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 306XXX

Iscritto dal 2013
l'endocrinologa cui ci siamo rivolti asserisce che il referto dell'ago aspirato e la grandezza del nodulo(3 cm) fanno propendere per la malignità per cui è da intervenire subito e drasticamente. Io ho letto che con un referto analogo a quello di mio figlio un soggetto è andato al centro di Pisa dove ha ripetuto l'ago aspirato con esito diverso( c2). E' possibile ripetere tale indagine prima di operare? o effettuare una scintigrafia?
Grazie per la risposta.
madre in fibrillazione
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Anche l'endocrinologa ovviamente merita il massimo rispetto, ma come le ho già scritto nessuno può prendere una simile decisione se non il Chirurgo, per cui le consiglio ancora una volta di invitare quanto prima suo figlio a sottoporsi ad un consulto con uno Specialista in Chirurgia. Se vi sono sospetti di malignità a maggior ragione suo figlio deve sbrigarsi a farlo, e dalla sua prima domanda del 4 luglio qui sono già passati invano 10 giorni...
Cordiali saluti