Utente 310XXX
Buon giorno dottori


Prima di passare al mio quesito, voglio ringaziarvi anticipatamente per il servizio che fornite!

Sono un ragazzo di 34 anni, da alcuni anni soffro di problemi di erezione, e recentemente ho deciso di rivolgermi ad un andrologo. Secondo la sua diagnosi (che condivido) il problema sarebbe di tipo psicologico,e mi ha pertanto consigliato delle sedute da una psicologa. Entrambi sostengono che nel periodo iniziale, alle sedute dovrei abbinare l'uso di farmaci quali levitra o cialis.Sebbene in prima battuta fossi un po' titubante, devo dire che ora parlandone con loro, sono diventato propenso all'utilizzo di questi farmaci, ma sinceramente vorrei un confronto anche con voi, per avere ulteriori informazioni e indicazioni, e per essere sicuro di utilizzare quello gusto e non esagerare nell'assunzione e dosaggio.

In pratica secondo quello che mi hanno detto, la scelta sarebbe tra il levitra da 10 mg, il cialis da 20 mg (se ho capito e mi ricordo bene la differenza di dosaggio e' dovuta al fatto che il levitra secondo il dottore dovrebbe dare una risposta maggiore) e il cialis che se non erro si chiama "once a day" che e' in dosaggi da 2,5 e 5 mg
Considerando quello che mi ha detto il dottore sulla straordinaria durata del cialis rispetto al levitra, propenderei per il cialis, anche se il dosaggio da 20 nella mia grande ignoranza mi sembra tanto e "mi spaventa anche un po'", sono altresi' molto interessato dal cialis che si assume tutti i giorni (anche secondo loro e' meglio, sopratutto per casi come il mio di affiancamento psicologico e farmacologico) e quindi le mie domande si rivolgono maggiormente proprio a questo...ovvero, secondo voi prendendolo tutti i giorni, l'efficacia e' minore, sovrapponibile o superiore all'efficacia che questi farmaci danno, prendendoli diciamo, al bisogno? secondo voi dovrei prenderne 2,5 o 5 mg al giorno? C'e' uno "schema di assunzione", tipo si inizia da 5 mg e poi si passa a 2,5 (o viceversa)?


Grazie ancora per la vosra attenzione e per le vostre preziose risposte!!
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la terapia deve seguire una diagnosi,sulla quale non ci trasmette alcun dato...Non deve essere Lei a decidere,bensi' il medico che ha posto la diagnosi.I farmaci pro erettili non hanno sempre lo stesso effetto e,quindi,l'esperienza del meio e' importante.Cordialita '
[#2] dopo  
Utente 310XXX

Iscritto dal 2013
Buon giorno dottore, e grazie mille per la sua risposta!

Lei ha detto una cosa giustissima, in realta' sono stato io che mi sono espresso male, nel senso che avrei dovuto spiegare meglio la dinamica, che effettivamente ha visto il medico che ha illustrato un po' i farmaci, e poi ha affermato che secondo lui era piu'indicato il cialis da prendere giornalmente, (credo che la sua intenzione sia quella di darmi questo farmaco, ma in modo da convincermi che e'"il meglio per me", ponendomi la cosa sotto il punto di vista "decidiamo insieme, non e'una cosa imposta" in modo da "convincermi in modo positivo" visto che titubavo un po' sull'assunzione di questi farmaci) Forse e'un po' contorto, ma io ci ho visto questo e spero di esser riucito ad esporlo in modo corretto.
Ecco perche' sono nate quelle mie domande, perche' sono propenso anche io a qul farmaco in quella formula, ma volevo confrontare i miei dubbi anche con un'altro medico in modo da sentire 2 campane.

Se lo ritiene giusto e possibile, le chiedo delucidazioni in merito ai dubbi che ponevo nella pecedente mail, altrimenti se ritiene che sia giusto che ne parli solo con lui seguiro' questa strada.

Grazie infinte per la sua pazienza e per la sua risposta (a lei o a chiunque leggera' e rispondera')!!
Cordiali saluti e ancora grazie
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non mi ha risposto in merito agli esami eseguiti per giungere alla diagnosi.Ha eseguito dosaggi ormonali,ecodoppler penieno,esami ecografici etc.Cordialità.