Utente 311XXX
Buongiorno, ho 25 anni, 58 kg 173 cm e ho cominciato ha fare sport da circa 4 mesi nello specifico ciclismo. E ormai qualche settimana che avverto al livello del cuore e poco sotto dei tremolii non costanti e una "pesantezza" nella respirazione. Durante lo sforzo arrivo a 190 bpm la notte sui 45 bpm. (i dati che ho sono riferiti a un holter effetuato qualche settimana fa, purtroppo prima di avvertire queste senzazioni). Nel referto è apparso, con mia conoscenza, la sindrome di Wolfe Parkinson White. Ho gia effetuato nel 2004 una crioablazione ma persiste il disturbo. Vorrei precisare che da circa 2 mesi assumo un ansiolitico, Alprazolam 10 gocce al giorno. E' pericoloso praticare ciclismo con le caratteristiche sopraelencate?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il Wpw non è solitamente pericoloso nello sport. La,sicurezza si ha con uno studio elettrofisioogico per verificare il tempo di recupero della via accessoria.
I teemolii non hanno niente a che vedere con il wpw.
Le faccio comunque presente che portare il cuore, anche il piu sano a 190 bpm specie se per periodi prolungati non fa bene
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 311XXX

Iscritto dal 2013
Si, i 190 bpm stavano a indicare il massimo che ho raggiunto fino ad ora in un' occasione. Mi tengo molto spesso alla soglia dei 175-180 e comunque solo per qualche secondo. E per quanto riguarda l 'ansiolitico? Potrebbe crearmi alterazioni nei battiti o disfunzioni? Grazie per le risposte.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Nessun problema per l ansiolitico.
Le confermomtuttavia che le frequenze che lei riporta sonomeccessive.
Nessun motore funziona piu a lungo al doppio dei giri
La,saluto