Utente 311XXX
Salve. Sono un ragazzo di 23 anni. In seguito a un periodo stressante mi sono lasciato andare ad una masturbazione francamente eccessiva ( a volte più di 3 volte al giorno) per qualche settimana. Non avevo problemi a raggiungere erezione e mantenerla. Da qualceh giorno, tornato a intervalli "normali" (2-3 volte a settimana) mi accorgo che ho enormi difficoltà a raggiungere erezioni accettabili e a mantenerle. Quando eiaculo il glande mi sembra irrigidirsi in maniera spropositata, il canale sotto il perineo anche mi sembra "irrigidito" e anche le minzioni mi provocano se non bruciore quantomeno fastidio. E' possibile che un periodo di masturbazione eccessiva possa poi provocare deficit o infiammazioni a livello di erezioni? Il problema è che ora il bisogno di controllare che tutto vada bene mi porta a masturbarmi di nuovo più spesso, creando un circolo vizioso. Un periodo di astinenza sessuale ( masturbazioni e rapporti) può essere consigliato per far "riposare" il tutto?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

niente autoprescrizioni!

Comunque potrebbe essere un consiglio saggio smettere attività sessuali mono direzionali in attesa di sentire in diretta il suo andrologo di fiducia.

Nel frattempo,se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 311XXX

Iscritto dal 2013
Innanzitutto grazie per la celere e cortese risposta!! Non mi arrogo assolutamente la competenza per autoprescrizioni, d'altra parte non sarei qui :) Volevo solo però sapere se un'attività sessuale( tra rapporti e masturbazione) eccessiva potesse effettivamente portare a infiammazioni, fastidi del genere ( mi sento il canale perineo ripeto sensibile, anche se non procedo ad atti sessuali, come se fosse infiammato per l'appunto) ! Penso che per il momento proverò un periodo di astinenza, antinfiammatori generici tipo l'oki potrebbero aiutare secondo voi?
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

come già dettole, potrebbe essere saggio smettere attività sessuali mono direzionali, in attesa di sentire in diretta il suo andrologo di fiducia.

Non è una cosa saggia invece prendere farmaci od altro senza prima avere fatto una attenta valutazione almeno con il suo medico di riferimento.

Ancora cordiali saluti.