Utente 311XXX
Ringranzio anticipatamente anche solo per la possibilita' di esporre il caso che interessa mia zia.il giorno 19 giugno è stata ricoverata perche' diventata completamente gialla, dopo una tac è stato diagnosticato un tumore alle vie biliari .
I medici hanno detto che non è possibile nemmeno fare una RCP ( mi scuso se non uso i termini adatti) perchè non c'e' passaggio ne' sopra ne' sotto. Risultato mia zia è ormai un malato terminale massimo ne' avra' forse forse un mese, quindi da trasferire in una clinica per pazienti di lunga degenza.E' possibile che la malattia sia in un stato cosi' avanzato, nel giro solo di una ventina di giorni, dalla comparsa del colore giallo, anche perche' fino ad oggi mia zia si lamenta solo per il dolore alla schiena perchè da qualche mese portava il busto per una caduta, per il resto non ha nessun altro dolore. (Mia zia ha 72 anni) 'Potrei avere un parere poiche' siamo veramenti disperati-.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Per dare qualche parere bisognerebbe che trascrivesse il referto della TAC in modo da capire come sono interessate le vie biliari dalla neoplasia. Non è improbabile, comunque, che il colangio carcinoma possa manifestarsi quando sia già in uno stadio avanzato e non trattabile.

Cordialmemte

[#2] dopo  
Prof. Gian Luca Grazi
20% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2000
Buongiorno.
Purtroppo per fare avere una certezza del problema dovrebbe fare valutare la paziente in un centro di chirurgia epato biliare dove si eseguono interventi chirurgici per questo tipo di interventi.

Voglia gradire i miei distinti saluti.

Gian Luca Grazi