Utente 311XXX
Buonasera,
vi scrivo in merito ad un mio grandissimo disagio. Sono uno studente universitario e da anni soffro di eiaculazione "precocissima" (durata del rapporto minore di un minuto).L'anno scorso, in occasione del mese della prevenzione andrologica, ho usufrutito della visita gratuita di un andrologo che mi ha effettuato una visita dei testicoli (manuale) e che, mi ha diagnosticato una sacca scrotale poco sviluppata in relazione alla mia corporatura/età. in virtù di questa visita, mi ha prescritto delle visite:
1) ecografia testicolare
2)spermaticitogramma
3)analisi del sangue mirate.
In tal sede mi consigliò di fare questi esami e cche solo con il responso di tali esami avrebbe potuto darmi delle risposte/soluzioni.
In seguito, mi sono recato dal mio medico curante per chiedere informazioni in merito agli esami/visite prescritti: il medico curante in prima persona mi ha scondigliato di fare questi esami ritenendoli uno "spreco" di denaro per un ragazzo della mia età e sostenendo che, l'eiaculazione precoce è qualcosa che sparisce nel tempo. Essendo come sovrascritto uno studente universitario e non avendo una "elevata" disponibilità economica, ho seguito il suo consiglio e ad oggi mi ritrovo con lo stesso problema che forse peggiora ancora di più.
Ad oggi quindi rivolgo il mio appello come se fossi un vostro figlio: esiste una soluzione per questo problema? ma soprattutto, se esiste, per curarla, è necessario un patrimonio? Soffro parecchio per questo problema avendo una vita sessuale abbastanza attiva e vorrei sapere se esiste una soluzione a "misura di studente" in quanto chiedo molti soldi ai miei genitori per mantenermi gli studi e non mi va di chiedere altro per questo tipo di problema.
HELP ME!! Vi ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,ho la sensazione che lo specialista incontrato abbia riscontrato dei problemi testicolari che poco hanno a che fare con la eiaculazione precoce ma,che,senza una specifica menzione,non possiamo interpretare da questa postazione telematica.Il servizio sanitario nazionale garantisce un'assistenza uro-andrologica adeguata alla tutela della genitalità riproduttiva e sessuale.Ne parli con il medico di famiglia.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

purtoppo sulla comprensione dei meccanismi che inducono la "tempistica" eiaculaoria e sui modi di trattarla la scienza medica e, quindi, noi specialisti non conosciamo molto alla faccia di uno certo spot che compare alla televisioni pubblica ( i due cerini che si accendono troppo presto....) che sostiene andate dall'andrologoc he vi risolverà il problema,,,
Non è vero l'andrologo può cercare di inquadrare il problema eiaculatorio, può trovare od offrire dei rimedi capaci di modificarlo ma non è in grado di offrire "LA TERAPIA" della eiaculazione precoce
Ne parli con il suo specialista cerchi di approcciarsi al rapporto sessuale con una tendenza molto altruistica, pensi più a Lei che a se stesso e dovrebbe riuscire ad avere rapporti sostanzialmente piacevoli
cari saluti