Utente 310XXX
Salve, ho 21 anni e da qualche giorno ho notato la comparsa sulla parte inferiore sinistra del glande di una macchia rossa. Essendo in questo momento lontano dalla mia città di residenza, tenterò in settimana di fissare un appuntamento con un dermatologo tramite il servizio di assistenza sanitaria della mia università, ma vorrei comunque qualche informazione nel caso il mio tentativo non andasse a buon fine e fossi costretto ad aspettare qualche settimana prima di poter consultare il mio specialista di fiducia. La macchia non dà prurito, non è presente una lacerazione ad essa speculare sul prepuzio, e, cosa a mio avviso importante, è del tutto simile ad un'altra macchia che ho sulla parte alta del glande da sempre, e che, anch'essa, non mi ha mai dato fastidi. Inoltre non ho avuto rapporti sessuali non protetti, né mi sono esposto a possibili cause di contagio di malattie infettive (bagni in piscine o attività simili). Ci tengo inoltre a sottolineare come il mio dermatologo mi abbia tempo fà diagniosticato un principio di psoriasi sul volto, consigliandomi l'uso di creme quali Avec emulsione e Epta Ds al mattino. Avendo sul Vs sito letto della possibilità di insorgenza di teleangectasie sul glande, vorrei chiedere se la comparsa di questa seconda macchia sia compatibile proprio con una teleangectasia.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentile utente

sebbene siamo solo nel campo delle lontane ipotesi telematiche, direi che a mio avviso la sua supposizione abbia poche probabilità di conferma diangostica in sede dermovenerologica.

Molte sono le condizioni possibili ad insorgenza repentina legate a macchie risse sul glande: dalle balanopostiti ( www.balanopostite.it ) a molto altro ancora

SE il sintomo persiste, non applichi nulla e si determini con lo specialista Venereologo

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 310XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille dr. Laino per la sua risposta.
In questi ultimi giorni sto provvedendo al lavaggio con un detergente intimo a ph 5, ma la macchia non sembra né regredire né progredire, e se la situazione non dovesse mutare consulterò senza dubbio uno specialista.
In ogni caso, mi chiedevo comunque se dovessi iniziarmi a preoccupare anche per la macchia che ho sulla parte alta da sempre, senza che mi abbia mai dato problemi, o se in quel caso sia possibile immaginare una eziologia in un certo senso benigna.
Grazie ancora per la sua disponibilità.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Prego e saluti.