Utente 749XXX

Intervento del 05 febbraio 2013 in Day Surgery

Descrizione dell'intervento: "eseguita correzione della diastasi/relaxatio... si nota diastasi-eccessiva distensione della fascia degli obliqui...si procede,pertanto, a plicatura della fascia sino al suo incontro con la fascia del retto. Nuovo stress test che evidenzia buona consistenza del piano....si procede a sintesi degli strati medicazione compressiva. "

Mi era stato detto che "nel mio caso" la recidiva poteva avere un'alta percentuale. Infatti, dopo poco piu' di cinque mesi, ri ripresenta il medesimo problema: rigonfiamento della parete sx per distensione della fascia cosi' come in origine. L'intervento non e' servito a nulla.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Come non è servito a nulla? Nell'occasione il problema le era stato risolto, almeno da come vedo che ha scritto. Poi ovviamente capisco il suo disappunto nel constatare che forse siamo in presenza di una recidiva, ma questa evidentemente è una caratteristica del suo fisico, talmente evidente che i Colleghi l'avevano addirittura prevista. Forse ora è possibile effettuare un intervento di tipo diverso, più complesso, che preveda l'utilizzo di una rete, ma questo ovviamente andrebbe valutato con attenzione da un Chirurgo di sua fiducia.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 749XXX

Iscritto dal 2008
Ok, grazie per la risposta.
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Di nulla.
Cordiali saluti