Utente 311XXX
Buongiorno gent.mi Medici,
sono un ragazzo di 24 anni, e ho un leggero varicocele al testicolo sinistro diagnosticato durante una visita andrologica. L'ecocolordoppler ha evidenziato un lievissimo varicocele al testicolo sinistro, come appunto detto dal medico. Assieme al varicocele, presento una forma di prostatite. Lo spermiogramma è risultato abbastanza buono, e questo è stato confermato dal mio andrologo. Il problema è che nell'ultimo periodo, soffro di dolori ai testicoli, specialmente a quello sinistro. Diciamo che sembra una cosa bizzarra, proprio perchè prima della diagnosi di varicocele di basso grado, non avevo alcun tipo di dolore ai testicoli. Pratico atletica leggera, disciplina del fondo e mezzofondo ed utilizzo un sospensorio. Ultimamente (circa 2 settimane fa) durante un allenamento collinare ho avuto dei forti dolori al testicolo sinistro, diciamo un dolore sordo, seguito nei giorni successivi da dolore nella zona perineale e un pizzicore (che ho tutt'ora) nella parte bassa dei testicoli. Ho consultato il mio andrologo e dice che questi dolori sono da ricondurre sia al varicocele che alla prostatite. Forse lo sbaglio che ho commesso è stato quello di continuare l'allenamento con i forti dolori, diciamo che quasi alla fine dell'allenamento il dolore è diminuito. Quello che vorrei sapere è: è possibile che durante un allenamento, insorga un dolore così forte ai testicoli, ed è possibile che non bloccando l'allenamento io abbia causato qualche danno ai testicoli stessi, visto che da 2 settimane presento questi fastidi?? i fastidi li avverto anche dopo aver fatto qualche sforzo fisico?? come mi dovrei comportare, evitare gli sforzi fisici?? secondo voi sarebbe indicato un intervento per varicocele, solo per l'eliminazione dei fastidi?? il mio andrologo mi ha detto di temporeggiare, anche perchè gli esami sono buoni.
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

un varicocele di I° grado non può essere la causa dei suoi dolori, a meno che il reflusso sia maggiore ma a quanto lei ci dice la diagnosi e di un varicocele di primo grado. La dolorabilità potrebbe essere provocata da una infiammazione/infezione che andrebbe valutata sia attraverso la visita che con un'ecografia testicolare, ne riparli al suo medico e se poi servisse ci faccia sapere.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 311XXX

Iscritto dal 2013
Caro Dr. Maretti, per ecografia testicolare si intende anche ecocolordoppler?? Ho fatto quello circa 6 mesi fa, e il mio andrologo non mi ha fatto fare altre ecografia....
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
l'ecodoppler testicolare valuta l'eventuale reflusso a livello del funicolo spermatico, l'ecografia invece valuta la morfologia e l'ecogenicità del tessuto testicolare.

Ancora cordialità