Utente 311XXX
Buongiorno, da un paio di anni soffro di ipokaliemia con valori di K attuali pari a 3.0. Mi sono rivolto a tutti gli specialisti: nefrologo (esami tutti ok), cardiologo (tutto ok), endocrinologo (esami tutti ok), gastroenterologo (gastroscopia e colonscopia negative). Soffro di colon irritabile, reflusso gastroesofageo, ipocondria, sindrome ansiosa. Sono in cura da una psichiatra e uno psicologo. Assumo ogni giorno 2 cmp di Mepral, 80 gocce di Surmontil, 1 cmp di Mutabon Ansiolitico, 14 gocce di Rivotril, 2 cmp di Lento-Kalium.
Scusate se sono stato telegrafico, ma la domanda che vorrei porre è questa: avendo sentito tutti gli specialisti ed avendo effettuato i vari esami prescritti, cosa altro posso fare per comprendere il motivo del K basso?
Premetto che non fumo, non bevo alcolici, non faccio attività fisica, alimentazione controllata. Pertanto visto che non sudo eccessivamente, non ho diarrea o vomito, non prendo diuretici o farmaci per il colesterolo, da cosa può dipendere la mia ipopotassiemia? Consigli?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Innanzitutto i valori di potassemia che lei riporta non sono assolutamente preoccupanti.
Al fine di una migliore definizione del suo modestro problema occorre che lei esegua una emogasanalisi arteriosa e la raccolta delle urine delle 24 ore per la determinazione della potassiuria, calciuria, sodiuria ; questo per escludere una sindrome di Bartter e di Gilteman.
ma , le ripeto non vedo motivo di preoccupazione
Cordialita
cecchini
[#2] dopo  
Utente 311XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno, già effettuati (e ripetuti) entrambi gli esami e sono nella norma.
Un valore di K che oscilla tra 2.8 e 3.2, come nel mio caso, di per se non è preoccupante, ma ritengo importante capire la causa scatenante visto che fino ad un paio di anni fa il K era sempre normale nel range 3.6-5.0.
Inoltre bisogna tenere presente che assumo sia con la dieta che farmacologicamente una dose giornaliera di K piuttosto elevata. Ed infine non dimentichiamoci che sta arrivando il periodo estivo e ovviamente al mare si suda molto.
Ho postato la domanda agli specialisti del metabolismo proprio per vedere se mi sanno dare qualche informazione in più rispetto a quelle già avute durante le visite dai vari specialisti, che arrivati a questo punto non sanno spiegarsi i motivi di tale ipokaliemia.
Grazie cmq per la risposta al mio quesito anche se per ora nessuno specialista del metabolismo mi ha risposto.
Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se assume potassio e la potassemia non aumenta o non l assorbe (sindrome di Menetrier, riscontrabile con una gastroscopia) oppure ne elimina eccessivamente con le urine , cosa riscontrabile con il dosaggio della potassiuria).
Non ci somo alternative
Arrivederci