Utente 270XXX
Cari Dottori vi spiego cosa è successo.
Mercoledì 3 Luglio ho baciato una prostituta sulle labbra "in modo delicato" per 5 o 6 volte. Qualche volta lei ha anche messo in mezzo un po' di lingua. Io cercavo di tenere la bocca chiusa il più possibile e quando abbiamo smesso ho notato che lei aveva nel labbro superiore tante piccolissime palline 'o bollicine' molto ravvicinate. Andando via ho sentito le mie labbra bruciare. Quello che ho letto su internet riguardo l'herpes (che è la più logica malattia a cui mi viene da pensare) mi ha fatto davvero spaventare!
Dopo 4 ore ho messo ghiaccio.
Dopo 7 ore ho messo Zovirax per due volte e altre due volte il giorno dopo.
Dopo 3 giorni ho messo Gentalyn unguento per due giorni.
Ora a distanza di una settimana le mie labbra bruciano di continuo ma le mie domande sono:

0) Perché le mie labbra bruciano di continuo?

1) Quanto è probabile che baciandola proprio in quel punto io abbia fatto schiudere le vescicolette facendo fuoriuscire il siero che contiene il virus che avrebbe potuto infettarmi?

2) Quanto è probabile che io abbia contratto l'herpes?

3) Sarebbe stato meglio non applicare nessun medicinale per vedere la comparsa della Prima Manifestazione?
(Chiedo la domanda 3 perché non so se ho manipolato involontariamente l'incubazione naturale in termini di tempo)

Grazie e se volete rimproverarmi fatelo pure!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
Penso che con l'ultima affermazione si sia risposto alla prima domanda (0). Senso di colpa più suggestione.
I tempi per l'eventuale sviluppo di un primo episodio erpetico , son sicuro che comprenderà ,non si misurano in minuti
Ma nel malaugurato caso che la prostituta avesse realmente l'erpes , cosa di cui dubito , esiste ovviamente la possibilità di un contagio.ma non lo ritengo probabile. In ultimo pasticciare con i farmaci non va bene e può mascherare il quadro: lasci perdere.si rivolga ev.al dermatologo in caso di reali sintomi. Magari più avanti può fare gli anticorpi.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la consulenza Dr. Griselli ma.. Giusto per capire:

Come mai il contagio non lo ritiene probabile?

e poi ad essere sincero è stato il medico a prescrivermi gentalyn unguento che a mio avviso è un po' fortino sulle labbra.
Grazie ancora e sono in attesa di un suo "chiarimento" visto che vivo questa esperienza con ansia.
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le pz
Ovviamente il bruciore immediato da lei lamentato non può essere fisiologicamente compatibile con la infezione, ma solo con una verosimile suggestione. I pallini visti potevano anche essere semplicemente delle gh.di fordice..e non c'era la evidente manifestazione herpetica in atto. Ma su questo non posso dire molto.
Il contagio non è automatico, anzi.
Per questi motivi non lo escludo ma , per la mia sensazione ed esperienza, non lo ritengo probabile.
Il gentalyn francamente non l'ho capito, cioè non ho capito il razionale , ma evidentemente sarà un mio limite :-)
[#4] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2012
Grazie molte
[#5] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2012
Dr Griselli a quanto pare ha l'opportunità di sfornare un ultimo consulto.
Sono andato dal dermatologo e sono stato chiaro con lui sul fatto di aver baciato sulle labbra una prostituta africana che sembrava avere vescicole di herpes labiale.
Lui ha detto le stesse cose che ha scritto lei +-
La novità è che mi ha diagnosticato una cheilite aspecifica!
Chiedo: C'è correlazione fra Herpes e Cheilite?
[#6] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
No, una cheilite aspecifica è solo una irritazione delle mucose senza una causa ben determinata ...diciamo irritativa e basta.
Cordialità