Utente 310XXX
Salve dottori ho questo problema. Ho extrasistoli ventricolari durante attività fisica. In circa 30 minuti di calcetto o corsa ad un ritmo sostenuto, scatti e accelerazioni varie, ne avverto 2 o al massimo 3 a volte, altre volte invece non ne avverto proprio. Ho effettuato visita cardiologica, ecg, holter, eco e test da sforzo e i cardiologi che mi hanno visitato sostengono che sono a posto e mi hanno rilasciato anche il certificato per attività agonistica. Ma io in tutto ció non sono ancora convinto. Secondo voi posso stare tranquillo e continuare l attività anche dopo averne avvertite? E vorrei sapere se le extrasistoli sono pericolose in quanto tali o perchè possono nascondere, come mi è stato detto, ischemie da sforzo? Che non sarebbe il mio caso... Scusate se mi sono dilungato dottori, ma non capisco proprio perchè, se come tutti dicono ,il mio cuore non ha problemi e posso tranquillamente svolgere attività fisica, durante uno scatto dovrei avvertire a volte extrasistoli. Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se glielomhanno non solo detto, ma anche scritto nero su bianco non vedo perche lei non dovrebbe fare sport.
Purche glielo abbiano scritto e non solo detto a parole
Arrivederci
Cecchini
[#2] dopo  


dal 2013
Dottore prima di tutto grazie per la risposta. Si, me lo hanno scritto chiaramente perchè ho un certificato di attività agonistica. È che purtroppo ho la "fissazione" di volermi spiegare assolutamente le cose. Sono così dalle medie, poi liceo, università, insomma cambiare a32 anni è alquanto complicato. E non riesco proprio a capire il motivo per il quale a volte sotto sforzo ne avverto mentre altre no. Per fortuna normalmente(non sotto sforzo intendo)non ne avverto mai ultimamente. Mi capitano a volte quelle 2/3 solo sotto sforzo, tipo scatti o allunghi. Questa cosa mi manda al manicomio. Ma se anche lei mi dice che rientra nella normalità non mi resta che farmene una ragione. In fondo dottore, a ognuno il proprio mestiere. La ringrazio molto per la disponibilità. Buona serata
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se la prova di sforzo è risultata negativa per aritmie aforzo indotte, stia tranquillo
Arrivederci
[#4] dopo  


dal 2013
Grazie mille dottore buona serata
[#5] dopo  


dal 2013
Mi scusi dottore ultima domanda che dimenticavo e non la importuneró ulteriormente. Durante l ultimo test da sforzo non ho presentato extrasistole. Il fatto che ne avverto comunque ogni tanto sotto sforzo non è indicativo di nulla? Penso che con il test eventuali anomalie si sarebbero manifestate... Intendo dire, quando lei parla di aritmie da sforzo non si riferisce alle extra... Grazie mille dottore è davvero tutto. Buona serata
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se la prova da sforzo non ha messo in evidenza extrasstoli sforzo indotte puo stare tranquillo.
Arrivederci
Cecchini
[#7] dopo  


dal 2013
Ok dottore la ringrazio molto. Era infatti questo il mio dubbio. Sapere se queste extrasistole potevano essere indotte dallo sforzo. Ma a questo punto ho capito di no altrimenti,se fossero state patologiche, durante il test si sarebbero in ogni caso presentate. È stato gentilissimo dottore e molto chiaro. Suppongo che sia inutile chiederle il motivo per cui ogni tanto sotto sforzo ne avverto?.... Buona giornata e grazie ancora
[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Esattamente. Non avendo presentato extrasistoli 8specie di un certo tipo) durante lo sforzo puo' stare tranquillo, come le ho gia' detto.
Il fatto che talora le vengono significa che e' casuale e che non sono sforzo indotte.
Arrivederci
[#9] dopo  


dal 2013
Grazie mille dottore. Esaustivo e soprattutto molto paziente. Tante buone cose. Arrivederci
[#10] dopo  


dal 2013
Giorno dottore, mi rivolgo ancora a lei perchè è molto preparato ed avendo noi già scambiato dei post, conosce la mia situazione. Vorrei sapere se è normale che a volte in palestra o mentre corro o mentre faccio pesi(molto leggeri) mi si otturino le orecchie o se è una cosa preoccupante. Quando mi succede continuo tranquillamente pesi o corsa? Inoltre se non è spiegazione troppo lunga, da cosa dipende... Grazie mille dottore e buona estate
[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non mi pare che sia niente di preoccupante e niente di correlabile al cuore.
La saluto
[#12] dopo  


dal 2013
Giorno dottore. Ho un dubbio, poi cercheró di non disturbarla ulteriormente. È un periodo molto stressante e dei giorni sono particolarmente in ansia(per fortuna lavorativamente parlando e non per altro). Ieri sera ho avvertito tachicardia. Un'accelerazione durata circa un minuto, ma forse neanche, e poi tutto è tornato normale. Io l ho visto come un attacco d ansia. Vorrei capire se secondo lei, avendo io a Dicembre eseguito visita, holter, eco e avendo un mese fa rifatto test da sforzo, posso stare tranquillo.... O dovrei eseguire studio elettrofisiologico? In fondo non credo che da Dicembre ad ora io abbia sviluppato chissà quali patologie... Inoltre una domanda,stupida credo: a volte ho extrasistole ventricolari. Questo non potrebbe portare al fatto che mie piccole tachcardie siano ventricolari? O non ha attinenza? Con questo la ringrazio molto dottore e la saluto. Lei è davvero un Medico.
[#13] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non so chile abbia messo in testa lo studio elettrofisiologico. Ma scusi le si farebbe infilare un paio di cateteri nel cuore per qualche banale extrasistole?
Per cio che concerne l episodio di tachicardia da lei segnalato è evidente che non fosse ventricolare, dal momento che sarebbe morto e che quindi difficilmente avrebbe potuto scrivere quel post.
Con questo la saluto
Cecchini