Utente 311XXX
Ho subito intervento d urgenza per blocca intestinale, visti i danni all intestino mi è stato asportato parte del retto superiore e parte del colon; con inserimento di una stomia.sono passati tre mesi e stanno valutando di ricanalizzarmi nei prossimo periodo. Volevo sapere se l intervento sarà ancora invasivo come il primo o se è sufficiente ricollegare i monconi dall'apertura della stomia.
Quali possono essere i prob principali dopo l intervento?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
è verosimile che sia stato sottoposto inizialmente ad una resezione colorettale secondo Hartmann (senza anastomosi) e che la colostomia sia di tipo terminale (non laterale di protezione).
In tal caso l'intervento cui sarà sottoposto (riconversione colorettale) è tutt'altro che trascurabile nella sua entità.
Esso richiederà una nuova esplorazione della cavità addominale, inevitabilmente interessata da fenomeni aderenziali, ed il reperimento del moncone rettale precedentemente "affondato". Sarà quindi necessario rimuovere la stomia e mobilizzare opportunamente il colon per consentire di approssimarlo al retto e confezionare l'anastomosi ("ricongiungimento").
Le possibili complicazioni sono essenzialmente legate alla tenuta dell'anastomosi e al rischio di fistolizzazione.
Ulteriore problematica potrebbe essere rappresentata dall'efficace consolidamento della cicatrice laparotomica (soggetto obeso, chirurgia iterativa).