Utente 311XXX
Buongiorno,
Ho 33 anni e soffro di disfunzione erettile. Praticamente, anche da adolescente, non ho mai avuto erezioni continuative senza l'aiuto di pillole. Mi sono rivolto a specialisti della materia. Gli esami Ecocolordoppler non hanno evidenziato problemi di natura vascolare. I dosaggi ormonali sono nella norma tranne che per un ormone, la prolattina. E' ricorrente il fatto che questo ormone sia per me sempre abbastanza alto (1-2 sopra il volere soglia). E' possibile che questo ormone accentui il mio periodo refrattario? se si, cosa possa fare? Lo specialista non ha considerato questo aspetto, risolvendo tutto con il classico "problema psicologico". Se fosse così mi chiedo come io possa avere problemi a mantenere l'erezione anche con la masturbazione. Attendo vostre cortesi risposte


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile utente

Da quanto ci racconta il suo problema non e' la prima erezione, ma quelle successive che nell'uomo avvengono con periodi refrattari piu' o meno lunghi e che dipendono da varie situazioni e che comunque vanno a scemare con l'aumento dell'eta'.


Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 311XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dottore,
innanzitutto la ringrazio della risposta. Mi sono spiegato male. Il problema si manifesta già alla prima, non ho difficoltà nel raggiungere l'erezione ma a mantenerla. Ho parlato impropriamente di periodo refrattario; cercavo di capire solo se livelli alti di prolattina, inibitore di dopamina e ossitocina, potessero in qualche modo diminuire la libido durante il rapporto sessuale generando disfunzioni (una sorta di periodo refrattario durante il rapporto e non tra uno e l'altro). Consideri che da sempre ho problemi di ginecomastia.
Spero di essermi spiegato
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
La prolattina e' un ormone che risente, durante il prelievo di situazioni contingenti, come la chisura improvvisa di una porta, la vista dell'ago, ecc., determinandone un leggero aumento (di qualche punto) che non e' patologico e che non puo' influenzare la libido dell'individuo, quindi se tutti gli esami hanno escluso una componente organica, ha ragione il suo andrologo nel definire il quadro di natura psicologica.

Un cordiale saluto