Utente 312XXX
Buongiorno,
come si evince dal titolo, vorrei chiedere un parere su un piccolo problemino che ho notato da circa un anno e mezzo e vorrei sapere se questo problema può essere di natura patologica o è solo qualcosa di fisiologico.
Sono un ragazzo molto atletico e pratico diversi sport, tra cui nuoto, corsa e bodybuilding.
Dopo questa piccola premessa passo alla questione... da circa un anno e mezzo ho notato che stringendo molto forte qualcosa in mano, mettendoci davvero molta forza, al rilascio della presa delle volte avverto una fitta al polso (succede prevalentemente al polso sinistro mentre molto raramente al destro), nella parte esterna cioè dalla parte del mignolo. Questa fitta dura un secondo e poi scompare ma delle volte è una fitta abbastanza forte. Le prime volte che notai questa cosa pensavo si trattasse di affaticamento o di qualcosa legata ai tendini perchè dato che pratico molto sport sono consapevole che può capitare... però a distanza di un anno e mezzo noto ancora che se stringo molto forte qualcosa a volte questa fitta si ripresenta come un lampo e poi scompare. Premetto che in passato ho avuto qualche trauma ai polsi, in seguito a cadute e incidenti vari ma mai niente di serio, premetto inoltre che i polsi non mi danno nessun tipo di fastidio durante i movimenti e ne mentre pratico sport. Ho solo notato questa fitta che si presenta quando sforzo il polso in maniera un pò anomala. Spero di aver illustrato bene la questione. Vi ringrazio anticipatamente e vi porgo i più distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

un dolore, sia pur di breve durata e occasionale, che si ripete in certe situazioni (sforzo) da tanto tempo, non è certo un fatto fisiologico.

Potrebbe trattarsi di una tendinopatia (flessore ulnare del carpo ?), ma solo una visita specialistica, eventualmente supportata da un'ecografia, potrà dirimere il dubbio e impostare una eventuale terapia.

Buona serata.
[#2] dopo  


dal 2015
Dottore,
la ringrazio della sua pronta risposta.
Vorrei anche aggiungere che ho una notevole ipertrofia degli avambracci, per lo sport che pratico da molto tempo.
Questo potrebbe aver determinato un ispessimento dei tendini?
Perchè la fitta la avverto solo nel momento del rilascio e non
nel momento dello sforzo.
Non vorrei dire cavolate, vorrei solo cercare di spigare bene la situazione.
In ogni caso la ringrazio e cercherò di fare una visita specialistica.
Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Non ho parlato di ispessimento dei tendini, ma solo di possibile infiammazione.

Buona serata.
[#4] dopo  


dal 2015
La ringrazio dottore,
è stato davvero molto gentile e veloce,
anche se non penso sia niente di grave,
spero che comunque si possa risolvere.

Grazie e distinti saluti.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.
[#6] dopo  


dal 2015
Dottore mi scuso se la disturbo ancora, ma volevo porle solo un'ultima domanda. Ho dimenticato di precisare che ho spesso sofferto di infiammazioni (tendiniti) e traumi. E' possibile che queste sollecitazioni abbiamo determinato un irrigimento del tendine o una perdità di elasticità? La ringrazio per la sua disponibilità e cordiali saluti.
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Molto probabilmente, essendo lei predisposto a questo genere di problemi, va incontro a nuovi fatti dolorosi anche a causa delle frequenti sollecitazioni meccaniche a cui sottopone le sue mani.
[#8] dopo  


dal 2015
Buongiorno dottore,
scusi se la contatto di nuovo ma vorrei sottoporle un quesito.
Ultimamente non ho avvertito nessun fastidio al polso, di nessun tipo.
Durante i miei allenamenti e durante lo stretching degli avambracci e dei polsi, tastando il polso sinistro, ho notato che il tendine che ogni tanto mi crea fastidi (flessore ulnare del carpo credo che si chiami) è molto più grande e spesso rispetto a quello del polso destro.
E' possibile che a seguito di ripetuti microtraumi si sia inspessito?
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Molto piu' probabilmente si tratta di una infiammazione del tessuto sinoviale peritendineo, con conseguente ispessimento edematoso.
[#10] dopo  


dal 2015
Questo tipo di infiammazione dovrebbe portare dolore?
In questo periodo non avverto fastidi di nessun tipo e svolgo le mie attività tranquillamente.
Come dovrei comportarmi? Che ti tipo di trattamento è previsto in questo tipo di casi?

[#11] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Per prima cosa farei un'ecografia con sonda ad alta frequenza e poi consulterei lo specialista.