Utente 220XXX
Gentili dottori, ieri e oggi ho avvertito due volte il seguente sintomo: la prima volta ero stesa, mi sono alzata, ho fatto due passi, ho sentito il classico senso di giramento di testa e calore quando ci si alza con pressione bassa, nello stesso tempo il cuore come se si fermasse e una stranissima sensazione appunto come di avere il cuore che si è fermato...e dopo qualche secondo è ripartito con battiti molto potenti e veloci... la sensazione non è stata quella che conoscevo dell'extrasistoli, cioè come un colpo e un battito mancato, ma proprio come se il cuore fosse fermo ed è ripartito... e mi è risuccesso oggi... ero già in piedi e ho risentito la terribile sensazione...messo mano sul cuore e in effetti non sentivo i battiti e mi sentivo come tra la vita e la morte, col cuore fermo.... poi dopo forse 2-3 secondi, anche se mi sembravano di più, è ripartito forte.... cosa ne dite?
Sono stressata, ho minimo prolasso mitralico e in recenti ecocardio un cardiologo mi ha trovato minima lieve falda pericardica, mentre un altro nulla.... aiutatemi a capire, grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
È opportuno che lei esegua velocemente un ECG holter delle 24 ore.
Arrivederci
Cecchini
[#2] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Dice che può essere un sintomo pericoloso??
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Sono verosimilmente extrasistoli, ma la cosa va indagata.
Ne parli con il suo medico per applicare un Holter
Arrivederci
Cecchini
[#4] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Holter lo posso fare, il problema è che succedendomi non varie volte tutti i giorni ma solo una volta per due giorni probabilmente quando lo metterò non riuscirà a registrarlo in quanto probabilmente non avvertirò il sintomo.. quindi ll'unico modo è riuscire a registrarlo durante holter o ecg o anche altre visite ed esami, come auscultazione, eco, ecc possono dare segni di quei due episodi avvenuti?
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L'auscultazione non puo' certo rilevare quale sia il problema elettrico in quelo momento.
Tenga presente che su circa 100.000 battiti registrati nelle 24 ore se ci fosse qualche problema serio di ritmo verrebbe evidenziato dall'Holter.
Arrivederci
cecchini
[#6] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Se l'holter dovesse essere negativo (come è stato negativo quello eseguito un annetto fa), consiglia uno studio elettrofisiologico o pensa che potrò stare tranquilla? La mia paura è di avere qualche problema al sistema elettrico del cuore e pertanto di rischiare di incorrere in arresto cardiaco e/o morte improvvisa.
So che a volte può esserci questo problema elettrico ma non causare aritmie o segnali giornalieri rimanendo silente, ma magari far incorrere una volta per tutte in arresto cardiaco... mi corregga se sbaglio..
Mi perdoni se sono particolarmente apprensiva su questo punto ma vorrei potermi tranquillizzare una volta per tutte sul cuore, uno degli organi più importanti e vitali che abbiamo.
Grazie ancora di tutto
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi lo studio elettrofisiologico, come tutti gli esami invasivi, viene eseguito solo quando c'e' il sospetto di aritmie di rilievo.
E' un esame invasivo e non scevro di complicanze.
Non e' quindi indicato per delle banali extrasistoli.
Arrivederci
[#8] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Bene, allora spero che da holter, visita, ecg ed eco si possa vedere se ho qualche possibile problema elettrico e che quegli episodi siano stati semplici ed innocue extrasistoli, ed allora mettere un punto a questa storia.
Mi conferma che un innocua extrasistole può dare l'effetto di cuore che improvvisamente si ferma per 2-3 secondi (più tempo e in modo diverso e più preoccupante del classico "battito mancato") e poi ripartire in quasi tachicardia con battiti molto forti? (ripeto, non parlo della sensazione di battito mancato classico)...
Grazie
[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
è nutile parlare di qualcosa che non sappiamo cosa sia, non trova? ci ricontatti quando avra l esito dell esame
arrivederci
[#10] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Oggi ho eseguito visita dal mio medico di base, specialista in cardiologia... mi ha misurato la pressione (bassa ma non troppo, circa 100/60) e auscultato cuore e polmoni... ha detto che in quel momento il cuore era assolutamente regolare e non presentava problemi, e che quella sensazione di cuore "fermo" è sicuramente stata data da un'extrasistole (con ad esempio 2-3 battiti molto deboli, da me non avvertiti, e successivi battiti forti e veloci).
Ha detto di stare tranquilla e che visti gli esami da me già effettuati nel giro dell'ultimo anno (holter 24h, che presentava solo 7 extrasistole benigne, ecocardiocolordoppler, ecg, ecg da sforzo, visite) posso stare tranquilla, che sicuramene sono extrasistole e aritmie benigne.
Mi ha prescritto Anasten Plus.. che ne pensa?
[#11] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Ieri altro episodio, seppur diverso: ero in piedi, Improvvisamente ho sentito battiti irregolari, con sensazione allo stomaco di vuoto o di colpi, come un'extrasistole ma che anziche durare 1 secondo, ha continuato per almeno 7-8 secondi e il cuore non riusciva tornare al battito regolare... poi mi sono stesa ed è passato.. sono andata al ps dove mi hanno applicato holter per un paio d'ore ma non hanno rilevato nulla di anomalo, quindi mi hanno rimandata a casa... il tutto potrebbe essere anche scatenato dall'ansia? Può succedere che si susseguano 3-4 extrasistole ed essere comunque benigne?
[#12] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei cotinua a farmi le stesse domande e quindi riceve le stesse risposte.
Esegua un Holter.
Per cio che concerne l Anasten , questo sicuramente fa bene al suo farmacista.
Arrivederci
[#13] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Cercavo solo qualche eventuale tranquillizzazione in attesa di poter eseguire l'holter...per il quale ovviamente non vi è sempre la possibilità di prenotare in tempi molto brevi.. e nell'attesa sapere se può essere anche una cosa benigna e magari causata dall'ansia sarebbe stato per me di aiuto.. mi scusi ancora
[#14] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
mi scusi ma come farei secondo lei ad esprimermi peima dell esame che dimostri cosa lei realmente abbia?
faccio il medico non il veggente
arrivederci
[#15] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Non le ho chiesto: mi dica cos' ho!!!!! Avevo semplicemente chiesto un parere se può succedere che si susseguono varie extrasistole innocue e se magari possono essere accentuate dall'ansia, non mi sembrava di avere chiesto cose impossibili tali da ricevere tali risposte.
Arrivederci
[#16] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Su qualche Ecg da lei eseguito sono state evidenziate extrasistoli?
[#17] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Avevo eseguito holter circa un anno fa che ha evidenziato solo 7 extrasistole benigne in 24h, poi mesi fa ho eseguito ecg da sforzo negativo, vari ecg negativi, ecocardio negativi, e ieri holter per circa 2 ore che non ha evidenziato nulla...
[#18] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Quindi non vedo alcun motivo di preoccupazione.
Arrivederci
Esegua un holter cardiaco
Arrivederci
[#19] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Cioè intende che non mi devo preoccupare ma è meglio che esegua un altro holter?
[#20] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Esatto. Sono 19 post che glielo ripeto.
Arrivederci
[#21] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Che non mi devo preoccupare è la prima volta che me lo dice, e già questo mi aiuta a incoraggiarmi :) comunque eseguirò non appena possibile holter sperando, strano a dirsi, che mi vengano in quel frangente, in modo da capirne la natura una volta per tutte
[#22] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Egregio Dottore, l'holter eseguito qualche mese fa è andato bene (solo 7 extrasistole sopraventricolari).

Ieri sera ero in cucina e parlavo tranquillamente quando improvvisamente ho sentito un'atroce sensazione come se il cuore si fosse fermato; ho cercato subito di sentire il battito con la mano ma non lo sentivo e una stranissima sensazione mi ha avvolta, come di corpo morto, di mancanza di segnali vitali, di cuore fermo, come se tutto si fosse fermato... e mi è salito lentamente un intorpidimento dai piedi fino alla testa... a quel punto pensavo di morire e il cuore ha ricominciato a battere e piano piano la sensazione è svanita, lasciandomi molta debolezza, senso di mancamento e di cuore che si ferma, ma molto minori rispetto a ieri sera...

Considerato che ho già fatto l'holter di cui sopra (ma durante l'holter non mi è successo niente di simile), ecocardio, visita e ecg negativi... cosa consiglia di fare? Ripetere tutto? Non so davvero più cosa fare, se pensare che sia stata solo una sensazione ansiosa o magari una brutta aritmia o problema elettrico del cuore, e che sia magari un campanello d'allarme, che possa risuccedermi e che si fermi davvero.
Sono preoccupata

[#23] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Quelle che lei riferisce sono banali extrasistoi la cui sintomatologia è amplificata dal suo evidente stato ansioso
Si tranquillizzi
Arrivederci
[#24] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Sicuramente l'ansia ingigantisce ogni sintomatologia; ora sto per intraprendere un percorso di tipo strategico-cognitivo comportamentale, sperando dia i suoi frutti.
Le chiedo l'ultima cosa poi non la disturberò più spero per un bel po':

durante l'episodio avvenuto l'altro ieri (ero in piedi in cucina e parlavo tranquillamente quando improvvisamente ho sentito un'atroce sensazione come se il cuore si fosse fermato; ho cercato subito di sentire il battito con la mano ma non lo sentivo e una stranissima sensazione mi ha avvolta, come di corpo morto, di mancanza di segnali vitali, di cuore fermo, come se tutto si fosse fermato... e mi è salito lentamente un intorpidimento dai piedi fino alla testa... a quel punto pensavo di morire e il cuore ha ricominciato a battere e piano piano la sensazione è svanita) potrebbe essersi verificata un'ASISTOLIA di qualche secondo risoltasi spontaneamente? O tale ipotesi può verificarsi solo in cuori "malati"?

Tengo a precisare che a volte ho una lieve bradicardia (58 battiti al minuto), ma possono arrivare anche a 70 e spesso ho senso di mancamento e debolezza.

Grazie mille ancora
[#25] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Gentile Signora,
L asistolia è una aritmia terminale e mortale.
Dal momento che lei sta scrivendo al computer deduco che lei non sia morta.
Arrivederci
[#26] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Non può quindi essersi verificata un'asistolia o un arresto cardiaco di qualche secondo poi ripresosi spontaneamente?
[#27] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
No, signora.
Arrivederci
[#28] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Egregio Dottore, mi tolga una curiosità.

L'importanza o la "pericolosità" di un'extrasistole si può valutare in base alla sintomatologia o questa non influisce affatto?

Con me ad esempio sono molto fantasiose e diversificate, a volte vengono come un forte colpo e tonfo al petto e una pausa e sangue alla testa/magone, altre volte come una capriola, o come se sfregassero due cavi elettrici, o sfarfallio, a volte lunga, a volte corta, a volte come battito irregolare che non riesce a tornare normale, a volte anche dolorosa, a volte quasi impercettibile e altre volte talmente forte da lasciarmi poi una strana sensazione al petto e senso di cuore debole e affanno...

Secondo lei la stessa identica extrasistole la percepiamo a seconda della situazione o dello stato d'animo in modo diverso o proprio le extrasistole possono avere varie intensità, modalità e pericolosità?

(premettendo che le mie credo siano tutte sopraventricolari così come registrato nell'holter, a meno chè io non abbia anche delle ventricolari più rare che non siamo mai riusciti a registrare).

Grazie mille
[#29] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Gentile Signora,
sono 29 post che ci scambiamo.
Lei ha bisogno di uno psichiatra. Per cortesia non chieda più' consulenze a me ne' qui ne' sulla osta personale. Cerchi altri cardiologi che le dicano che lei e' gravissima e che probabilmente morirà' mercoledì prossimo alle 9:34.
Così almeno se ne fa una ragione
Arrivederci
[#30] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Guardi, vedo che lei risponde in questi toni a molti..e credo sinceramente di non meritarlo, soprattutto visto che le ho chiesto semplicemente una curiosità sulle varie manifestazioni delle extrasistole, non le stavo chiedendo nè di tranquillizzarmi, nè stavo dicendo che ho paura di avere un problema cardiaco, ecc.ecc.

Ritengo pertanto spiacevole la sua risposta, anche addirittura scherzando su presunte data e ora di morte... un paziente, seppure in un regime di consulenza gratuita, credo vada trattato in altri termini.

Rilegga quello che ho scritto, non mi sembra di avere scritto niente di spiacevole o pesante, anzi mi sembrava un quesito interessante.

Sono rimasta male per quello che ha scritto e per i toni.

Saluti
[#31] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Eh no Signora,
Lei è una utente e deve rendersi conto che da Luglio sta ponendomi le stesse domande, dal momento che lei è convinta di avere episodi di tachicardie ventricolari.
Questa si chiama ossessione e la terapia della ossessivita la prescrive lo psichiatra.
Quindi dopo 30 ( trenta...) post lei continua a formularmi la solita domanda , escludendo anche i suoi inopportuni post sulla mia mail privata.
Quindi io le ho posto apposta una data ed ora della sua morte, in modo che , dal momento che sara sicuramente viva mercoledi prossimo alle 9:35 lei comprenda che non sono un cardiologo inaffidabile e che si affidi ad un altro cardiologo piu consono a lei.
Quindi il titolo del prossimo suo post spero che sia " per tutti i Cardiologi, tranne che per Cecchini"
[#32] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore,

preso atto del fatto che lei non sa se io sono o meno seguita da uno psicologo, psichiatra o quant'altro, credo che anche un soggetto ansioso ed in cura presso uno psicoterapeuta possa avere delle manifestazioni organiche poco piacevoli o stare male fisicamente, e che possa porre relativi quesiti senza fare del male a nessuno.

Anche perché non ho chiesto informazioni sempre sulla stessa cosa ma su manifestazioni diverse. Ci sono utenti ai quali rispondete anche per centinaia di post, se lei è infastidita dai miei post, che tra l'altro non mi sembrano nè posti in modo sgarbato, anzi tutt'altro, in quanto non ho mai perso occasione per ringraziarla, allora poteva semplicemente non rispondere anziché rispondere in quel tono, perché mi creda, non stare bene e ricevere anche tali risposte non fa certamente stare meglio.

Poi, per quanto riguarda i miei "INOPPORTUNI POST SULLA SUA MAIL PRIVATA" temo che si stia confondendo con un altro utente, in quanto semplicemente a febbraio, dopo che mi avevano diagnosticato dopo un eco una falda pericardica, le avevo chiesto di poterle fare vedere gli esami e lei mi disse di mandarglieli alla sua mail, cosa che ho fatto e le ho mandato due mail in tutto, non credo pertanto di essere stata INOPPORTUNA, mi corregga se sbaglio.

Non ho neanche mai detto che lei sia un cardiologo inaffidabile (???), chiedere pareri su varie sintomatologie sempre diverse non credo sia peccato e non credo neanche evidenzi il fatto che la considero inaffidabile, semmai il contrario.

Comunque stia sereno che non la disturberò e tedierò più con le mie stupide ed inutili e ripetitive domande.

Saluti