Utente 535XXX
gentile dottore, vorrei una delucidazione sugli esami ematici di mio figlio di 16 anni.Circa 20gg.fa mio figlio ha avuto un forte mal di testa associato a grande stanchezza, ma senza febbre.Questo malessere e' durato qualche giorno alternato, però, da giornate di benessere. Attualemnte accusa anche dolori nella zona del fegato e milza (simile ad un pugno fisso, dice lui).Gli e' stato fatto analisi del sangue con il seguente risultato:globuli rossi 5,71
emoglobina 15,3
ematocrito46,3%
volume corpuscolaremedio 81,0
emoglobina 26,8
concentrzione media 33,00
indice distrib volume medio 14,4%
piastrine 223
volume piast.9,7
globuli bianchi 4,7
neutrofili 27,3%
linfociti 50,8%
monociti 15,8%
eosinofili 4,0%
basofili 2,1%
neutrofili 1,29
linfociti 2,41
monociti 0,75
eosinofili 0,19
basofili 0,10
alcuni linfociti ATTIVATI
ferro 53
glucosio 79
urea 23
creatinina 0,69
tsh 2,30
monotest negativo
vca igG 18,4 positivo
vca igM 11,2 dubbio
titolo antistreptolisinico 376
titolo antistafilolisinico inf. a 2
bilirubina tot 0,42
biliruina diretta 0,07
AST 86
ALT 149
PROTEINE 8,1
albumina 55,9
alfa 1 globuline 5,2
alfa 2 globuline 11,0
beta 1 globuline 6,1
beta 2 globuline 4,6
gammaglobuline 17,2
rapporto A/G 1,27
albumina g/dl 4,52
alfa1globuline 0,42
alfa2 globuline 0,89
beta 1 globuline 0,49
beta2globuline 0,37
gammaglobuline 1,39

il nostro dottore di famiglia ha diagnositicato che probabilmente si tratta di mononucleosi, ma potrebbero essere nascoste anche altre patologie come epatite c od altro. Ha detto,inoltre, che la mononucleosi assomiglia alla leucemia e questo mi ha notevolmente spaventato.Vorrei, per cortesia, un suo consulto a breve. La ringrazio anticipatamente

[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile signora, gli esami del suo figliolo sono di fatto compatibili con la mononucleosi infettiva. L'esordio di tale sindrome mima vari disturbi tra cui epatiti, esordi leucemici etc., ma senza avere nulla a che vedere con queste malattie. Il risentimento epatico è sempre presente, la diagnosi differenziale con le epatiti è solo sierologica, ma se non si è esposto a rischi aspetterei un attimo. In conclusione consiglio di ripetere emocromo e transaminasi più IgG e IgM per VCA ed EBNA tra trenta giorni, attenzione assoluta a traumi addominali per rischio rottura di milza. Utile ecografia epatosplenica.
[#2] dopo  
Utente 535XXX

Iscritto dal 2008
la ringrazio molto per la sua tempestiva risposta. Il ragazzo oggi ha febbre 37,2 buon appetito, ma dolori nella zona addominale fegato e milza con ghiandole ingrossate dietro il collo e sotto la mascella. posso considerare normale questa situazione o devo fare altri accertamenti tipo ecocrafia addominale o altro?
[#3] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Il dolore addominale deve essere moderato, un dolore acuto e intenso va valutato per i motivi che spiegavo.
[#4] dopo  
Utente 535XXX

Iscritto dal 2008
il dolore e' moderato mi ha spiegato che e' come se un pugno premesse sulla milza; la temperatura si e' portata sul 37,5, vorrei sapere se e' normale tutto ciò o devo allarmarmi. Vorrei anche sapere se avendo le transaminasi alte, può alimentarsi normalmente o se deve avere una dieta particolare.
[#5] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Dolore lieve/moderato è compatibile con la splenomegalia che si ha nella mononucleosi. La dieta deve essere priva di fritti, alcol e ricca di carboidrati.
[#6] dopo  
Utente 535XXX

Iscritto dal 2008
Ho rifatto fare le analisi di controllo ha mio figlio a cui, circa due mesi fa, e' stata diagnosticata la mononucleosi. Dal controllo e' emerso che le transaminasi sono ritornate nella norma, ma il valore della mononucleosi si e' innalzato tantissimo. Nel fututo avra' sempre questo valore alto, oppure e' destinato a ritornare a valori normali? quando potra' ritornare all'attivita' fisica? Grazie per i consigli che mi ha dato fino ad ora.
[#7] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile signora mi indichi meglio il valore e potrò essere chiaro.