Utente 305XXX
Salve, Ho una serie di domande riguardanti exstrasistoli. Vorrei delle risposte esaurienti visto che il mio medico non è in grado di farlo. 1-le exstrasistoli sono una malattia? 2-le exstrasistoli percepite sono più pericolose di quelle no? 3- la gente che percepisce exstrasistoli è più probabile che muoia prima? 4-esiste una cura? 5- quando preoccuparsi? 6-Quali sono le cause? 7- possononportsre a morte improvvisa? 8-sentirne una dietro l'altra nel casco di tempo di due ore è grave?9- Perché vengono percepite maggiormente se distesi con un cuscino sotto la schiena? ringrazio quei dottori che si prenderanno la briga di rispondere a queste domande che saranno utili nn solo a me ma a tutti quelli che come me le percepiscono. Aggiungo che le ho da tre mesi tutto è cominciato con uno spinello.fumatore(solo sigarette) bevitore occasionale non pratico sport da quattro anni .vita sedentaria. le percepisco il pomeriggio e la sera, a volte mi capita di svegliarmi la notte.. ce le ho per periodi da una a due tre ore... molte di seguito. grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
1- le extrasistoli NON sono una malattia, la maggior parte di esse sono assolutamente benigne.
2 le extrasistoli avvertite o non avvertite non si diffenziano per la eventuale pericolosita'
3 -non c'e' nesso tra aumento della mortalita' e percezione delle aritmie
4- la terapia per le extrasistoli e' efficace finche si assume il farmaco e varia da tipo e tipo di aritmie, e non sempre e' necessario somministrare farmaci se ad esempio le aritmie fossero poche nelle 24 ore e di tipo benigno
5- ci si deve preoccupare quando le aritmie insorgono sotto sforzo , ed ecco perche' si consiglia sempre una prova da sforzo ad un paziente che presenti aritmie
6 - le cause sono le piu' svatriate, dalla banale ansia alla temibile miocardiopatia, valvulopatie, cardiopatia iscshemica, ma a nche squilibri elettrolitici, uso di nocotina e caffeina.
7 certi tipi di extrasistoli possono facilitqare aritmie anche mortali
8 e' importante eseguire un Holter delle 24 ore per valutare la reale incidenza delle aritmie nelle 24 ore
9 talora quando le aritmie si avvertono piu' da sdraiati questo puo' essere attribuito a problemi gastro esofagei (es ernia jatale, reflusso..) ed anche perche' il paziente e' meno distratto e s concentra di piu' sul cuore

Dal momento che e' molto giovane la esorto a smettere di fumare oggi stesso: oltra a ridurre il rischio di cancro, infarto ed ictus, ridurra' grandemente il rischio di morte improvvisa.
Arrivederci
cecchini