Utente 312XXX
Buongiorno Dottori, mi è stato recentemente riscontrato un coagulo che mi ha provocato una tromboflebite della safena destra, come terapia mi è stata assegnata Clexane 6000mg SC due volte al giorno (ad oggi me ne sono state somministrate 23, attendo visita di controllo per eventuali modifiche).
Sono in lista d'attesa per l'intervento di safenectomia che verrà eseguito nel mese di Ottobre.
Il rossore e l'indurimento della safena si è lievemente ridotto con le iniezioni ma a tutt'oggi permane una deambulazione difficoltosa dovuta soprattutto a difficoltà nel piegare le dita ed il dorso del piede destro.
La mia questione è sapere se il dolore al piede è normale e collegato al mio problema, quanto potrebbe perdurare e se potete darmi consigli su cosa posso fare per ottenere una rapida risoluzione e poter quindi tornare sul posto di lavoro.
Attendo pazientemente Vostre risposte, distinti saluti, Cinzia.
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
il trattamento cui è sottoposta è corretto, ma andrebbe associato ad una adeguata elastocompressione.
Potrebbe essere utile che presisasse quale tratto della Safena è interessato dal processo trombotico.
[#2] dopo  
Utente 312XXX

Iscritto dal 2013
Salve Dottore, la terapia di Clexane è accompagnata da compressione con calze elastiche 20-30mmhg, inoltre oggi mi è stata prescritta una pomata a base di eparina.
Il tratto della safena interessato è grosso modo 10cm sopra e sotto il ginocchio, l'edema iniziale si è riassorbito ma permane a distanza di 10gg circa dall'evento il rossore e la presenza del coagulo (oltre al dolore al piede).
Dalla visita di controllo angiologica appena eseguita con un altro dottore mi è stata prolungata la terapia anticoagulante fino ai primi giorni di agosto per un totale di un mese (clexane 6000mg x2); inoltre ho ricevuto pareri contrastanti riguardo la possibilità di deambulazione durante la degenza, potrebbe darmi un suo parere?
Inoltre, quali sono i tempi di un recupero totale per poter tornare sul posto di lavoro?
Grazie della disponibilità.
[#3] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
8% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Gentile utente,la gestione con Clexane e compressione elastica e' corretta(come le ha confermato il Collega Piscitelli )ma la tromboflebite. Interessa una safena varicosa?C'e' stato un fattore scatenante(eccessiva immobilità ,trauma,predisposizione ad eccessiva coagulazione etc...)?
L'ecocolordoppler ha dato informazioni sul sistema venoso profondo e su quello arterioso?Per quanto riguarda il fastidio al piede con impossibilità alla flessione dorsale potrebbe dipendere dall'edema(se presente) e dovrebbe migliorare dopo scarico dell'arto in posizione declive o deambulando(se il sistema venoso profondo e' pervio.
Saluti