Utente 240XXX
Salve,
dovrei fare uno spermiogramma perché non l'ho mai fatto e vorrei vedere se è tutto a posto col mio apparato riproduttore, dato che ultimamente la quantità di liquido seminale si è notevolmente ridotta e a volte faccio fatica a produrre un erezione e anche se ci riesco faccio fatica poi ad eiaculare, anche se passa passano giorni tra un atto e l'altro.
La domanda è: posso fare lo spermiogramma giovedì mattina anche se l'ultima volta che ho eiaculato è stata ieri, cioè lunedì? Anche se sono proprio tre giorni pieni di astinenza, possono essere attendibili i risultati?
E poi, sto facendo il controllo giusto? Quale altro esame dovrei fare?
Tre mesi fa mi è stato riscontrato tramite tampone uretrale numerose colonie di stafilococco aureo, ho fatto una cura di dieci giorni con levofloxacina da 500 mg al giorno, ma poi non ho più fatto un'altro tampone per verificare la scomparsa del batterio. Ora ne ho fatto un altro e sto attendendo i risultati.
Può essere tutto collegato all'infezione batterica?
Grazie dell'attenzione!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

tre giorni di astinenza sessuale sono il minimo indispensabile per fare l'esame del liquido seminale.

Per le altre valutazioni aggiuntive da fare senta sempre, in primis, il suo andrologo di fiducia anche se la storia, da lei raccontata, ci indicherebbe l'esecuzione di una completa valutazione colturale con relativo antibiogramma.

Un cordiale saluto.