Utente 312XXX
Sono ancora al lavoro, molto impegnativo mentalmente.
Nell'ultimo periodo sono più frequenti disturbi che ho sempre avuto e anche mio padre.
Si tratta di questo::
- inizialmente ci vedo poco
- inizia una allucinazione visiva a un occhio, di questa forma: ^^^^^^^^^^ ma semi circolare, che dura 15 minuti circa. Contemporaneamente ho difficoltà di parola, dico una parola per l'altra
- l'allucinazione si risolve, ma permane un po' di mal di testa e per circa mezz'ora sono un po' intontito.
Le analisi sono regolari.

Farmaci:
Limpidex 30, due volte al dì da 3 anni
Sequacor o,25 al mattino, dopo 2 episodi di fibrillazione atriale risoltisi in pronto soccorso ma spontaneamente.
AIUTO!


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
E' opportuno che lei esegua una visita neurologica ed eventualmente una TC encefalo.
Ma lei non assume neppure aspirina nonostante i pregressi episodi di fibrillazione atriale?
Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 312XXX

Iscritto dal 2013
No Aspirina, per problemi allo stomaco. La prima fibrillazione l'ho avuta in un post operatorio grave all'addome. La seconda a un anno di distanza, qualche mese fa, risoltasi dopo due ore spontaneamente quando si parlò di ricoverarmi.... Ho dimenticato di dire che prendo 3/4 volte alla settimana 4 gocce di EN 2 volte al dì quando sono maggiormente compresso e sotto pressione, dato che anche questo mi fa accelerare il cuore..Il Limpidex dipende dall'emorragia gastrica che ebbi durante la peritonite, e di cui perdura un importante reflusso soprattutto quando sono teso e stanco.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
È opportuno che il paziente con storia di f.a. Parossistiche assuma antiaggreganti piastrinici. Se la aspirina fosse da lei mal tollerata il suo cardiologo potrebbe oprare per la ticlopidina.
Ne parli ovviamente con lui
Arrivederci
[#4] dopo  
Utente 312XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille, Le farò sapere!
Se qualche Medico neurologo volesse aggiungere qualcosa sul sintomo di ieri, gliene sarei grato.
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Giardi va sostanzialmente escluso che lei abbia avuto una ischemia cerebrale da tromboembolia.
Ecco erche lw consiglio una TC encefalo
Arrivederci
[#6] dopo  
Utente 312XXX

Iscritto dal 2013
Gent. dott. Cecchini,
1. è da fare con urgenza VISITA e TC? Spariscono i sintomi visibili passando i giorni? Mi scusi, ma se è urgente mi devo muovere privatamente... Grazie mille.

2. Per quanto riguarda la FIBRILLAZIONE ATRIALE, avevo fatto l'holter con qs esito: Ritmo sinusale con f.c. max 141 bpm durante scale e min. 54 nelle ore neotturne. Se documentano 7 BEVS semplici e I BEV isolato. Non aritmie ipocinetiche. Nessun sintomo.
Altre due visite con cardiologi diversi, con ecocardiogramma, evevano confermato la salute del mio cuore e il sequacor 2,5.
Ora Lei mi ha messo un giusto dubbio. Su questo fronte cosa posso/devo fare?

3. L'1 e 2 sono collegati??
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L holter è normale.
Ma sintomi neurologici in un paziente che ha episodi di f.a. Parossistica e che non assume antiaggreganti non debbono essere sottovalutati.
Non è urgente fare la TC ma la programmerei.
Arrivederci
[#8] dopo  
Utente 312XXX

Iscritto dal 2013
grazie mille veramente.
[#9] dopo  
Utente 312XXX

Iscritto dal 2013
Stimato dott. Cecchini,
ho fatto quanto indicatomi. ecco gli esiti.

Ecco l'esito di RM ENCEFALO senza MDC,
Numerosi piccoli focolai ioerintensi in FLAIR riferibili ad esiti gliotici microinfartuali sottocorticali sono presenti nella sostanza bianca emisferica; alcuni di essi confluiscono in sede periventricolare, contigua alla cella media destro anteriore. focolai più piccoli sono evidenti in sedi e sottotentoriale a livello cerebellare emisferico destro. sistema ventricolare in asse, simmetrico, di volume normale.

Ecco l'esito dell'EEG.
Ritmo di fondo di tipo alfa, di 10 Hzsimmetrico sincrono stabile di medio voltaggio. Positiva la reazione di arresto.
L'iperpnea attiva sequenze sincrone e bilaterali di tipo theta talora con aspetto aguzzo. Negativa la SLI per parossismo.
Tracciato con lievi anomalie elettriche cerebrali.

cosa significa?? Avro la visita neurologica molto avanti. che devo fare nel frattempo??'
Grazie
[#10] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
A mio avviso lei deve iniziare terapia anticoagulante con warfarin ( Coumadin).
Ne parli velocemente con il suo medico e con il suo cardiologo
Arrivederci
Cecchini
[#11] dopo  
Utente 312XXX

Iscritto dal 2013
grazie mille, farò
[#12] dopo  
Utente 312XXX

Iscritto dal 2013
Gentile dott. Cecchini,
Dopo moltissimi approfondimenti, il cardiologo mi ha prescritto Xarelto, non essendo io propenso al coumadin per la bassa qualità di vita che comporta .
Mi potrebbe fornire qualche informazione su Xarelto e sulla sicurezza dello stesso, e qualche indicazione su cosa leggere x documentarmi??.
Grazie, Lei è sempre così tempestivo.
[#13] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
In effetti lo Xarelto è molto comodo, ma non è tutto oro cio che luccica.
Voglio dire che a parte che la prescrizione prevede un piano terapeutico al momento e questo è fattibile solo in un certo tipo di pazienti, c è anche un difetto di questi nuovi anticoagulanti orali e cioe la mancanza di un antidoto.
Vede, in terapia con Coumadin, in caso di una emorragia importante e rischiosa per la vita, basta la somministrazione di vit. K per antagonizzare l effetto del warfarin. Non esistono antidoti al momento per questi anticoagulanti orali nuovi.
Pensi cosa potrebbe succedere in caso di incidente stradale o di un banale trauma domesrico ( caduta per le scale).
Arrivederci
[#14] dopo  
Utente 312XXX

Iscritto dal 2013
Stimato Dr. Cecchini,
Ricorro ancora alla Sua competenza e cortesia per una preoccuoazione di mia moglie.
Regolarmente da parecchi anni Lei fa sulla faccia botulino, più acido ialuronico nella ruga dal naso alla bocca.
Da un mese deve prendere tutti i giorni XARELTO da 20.
In occasione della prossima seduta di punturine estetiche, ormai prossima, deve sospendere Xarelto il giorno prima? corre maggiore rischio di ematoni??
Lei è un po' preoccupata ed attende con ansia una Vostra indicazione (perche non vuole dire al suo cardiologo che fa questi trattamenti estetici!).
Grazie mille!
[#15] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Beh iniettarsi botulino non è certo acqua fresca, ma quello è un problema di sua miglie. Ogni ago impiantato nella cute sotto anticoagulante favorisce dei banali ematomi
Molto piu inmocenti del botulino, del resto
Saluti
[#16] dopo  
Utente 312XXX

Iscritto dal 2013
Grazie 1000!