Utente 312XXX
Buongiorno,
sono una ragazza di 30 anni, ho il problema dei "denti da coniglio. Diciamo che oltre al problema estetico ultimamente ho anche problemi di masticazione e deglutizione del cibo.
L'ultimo consulto che ho fatto mi consigliava un intervento chirurgico dove in parole spicciole mi dovevano rompere mandibola e mascella per risistemare ed allineare il tutto!!!
Tutto mi sembra alquanto strano, non vorrei poi somigliare a Totò!!!
Mi potete dare un consiglio/consulto?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carmine Taglialatela Scafati
24% attività
0% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
Si tenga i suoi denti " aconiglio"! Penso lei abbia consultato un professionista serio, che le ha dato la giusta terapia. Se vuole essere presa in giro, si rivolga a cialtroni che le spilleranno solo soldi, con vari apparecchi e perdite di tempo.
[#2] dopo  
Dr. Carmine Taglialatela Scafati
24% attività
0% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
Gentile utente, da quello che Lei riferisce, probabilmente è affetta da una occlusione tipo II classe dentale e scheletrica di Angle prima divisione, che oltre a dare problemi estetici come i denti "a coniglio", predispone alla sindrome disfunzionale delle articolazioni temporo mandibolari, che comprende i sintomi di cui Lei parla. In questo caso, la terapia è ortognatodontica e chirurgica, cioè lei deve essere affidata ad un bravo ortodonzista che si intende di preparazione ortognatodontica pre-chirurgica e ad un chirurgo maxillo facciale che abbia una provata esperienza in chirurgia ortognatica. Diversamente, il mio consiglio è quello di tenersi come Lei dice, i "denti a coniglio". Se andrà a chiedere in direzioni diverse, lei troverà tanti "professionisti" che Le proporranno tante cose, tra cui lunghi e costosi trattamenti ortognatici che potranno avere "qualche" effetto benefico, ma non stabile nel tempo sulla funzione, ma non certamente sull'estetica. Spesso si gioca sull'emotività delle persone che giustamente mal volentieri si sottopongono a trattamenti chirurgici per fini solo funzionali ed estetici, convinti che la cjhirurgia, serve solo per salvare la vita. Niente è più errato!