Utente 696XXX
gentile dottore,
sono circa sei mesi che soffro di un disturbo al testicolo sinistro! Ma specialmente nell'ultima settimana il dolore si è accentuato, ed addirittura nello sperma più liquido del solito, si presentano grumi gelatinosi color giallo e talvolta una schiumina bianca!Inoltre ho notato che il testicolo è più basso rispetto al destro, e che a toccarlo crea dolore. Il dottore di famiglia mi ha prescritto 'nimesulide merk generics 100 mg' da prendere mattino e sera, e 'ciproxin 500 mg' una volta al giorno! Dice che non è niente da preoccuparsi, ma nel caso la cura non avesse effetti positivi entro 10 giorni, mi ha consigliato di effettuare un'esame microcolturale dello sperma! La cosa sinceramente mi sta preoccupando abbastanza anche perche in questo periodo sono molto occupato con il lavoro, cosa che mi impedirebbe di effettuare eventuali esami di accertamento nel caso la cura non ha alcun effetto! Le sarei molto lieto se mi potesse dare qualche delucidazione o consiglio a riguardo!!! Distinti saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,sarebbe stato più corretto eseguire,prima,uno spermiogramma e,solo in seguito,impostare una terapia antibiotica,a meno che non fosse presente una tumefazione scrotale (cosa che non riferisce).Spesso l'emiscroto sinistro é più rilasciato del controlaterale,a volte per la presenza di un varicocele.Piuttosto che osservare con tanta attenzione il Suo liquido seminale (al punto da impressionarsi per la diversa viscosità),si faccia consigliare dal Suo medico di famiglia un esperto andrologo che ottimizzerà il percorso diagnostico-terapeutico.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,
un dolore al testicolo sinistro in assenza di "ingrossamenti" delle strutture epididimo-testicolari e la presenza di modificazioni dei caratteri dello sperma (che è prodotto prevalentemente dalle vescicole seminali e dalla prostata) potrebbe far pensare alla esistenza di una qualche forma di coinvolgimento di tali strutture.
Sostanzialmente l'atteggiamento del suo medico non è sbagliato, a mio modesto parere,richiedendo magari una visita specialistica ed accertamenti più "mirati" nel caso i disturbi persistessero
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 696XXX

Iscritto dal 2008
vi ringrazio tantissimo per i vostri consigli! Per via del lavoro non posso prendere immediatamente un appuntamento da uno specialista e nemmeno prenotare lo spermogramma. Per ora continuo la cura prescitta dal mio dottore di famiglia e nel caso che non faccia effetto entro i dieci giorni, secondo voi sarebbe troppo tempo aspettare di fare le visite approfondite nel mese di agosto? Sarebbe trascurare la cosa?(perche appunto ad agosto finisco di lavorare- PS:Lavoro fuori casa e non mi sarebbe comunque possibile prenotare visite o analisi in altri posti).
Grazie ancora, distinti saluti