Utente 311XXX
Nonostante la mia età, 22 anni, ho problemi a mantenere l'erezione. Premetto che sono circonciso da un annetto per un problema di fimosi e ho cominciato solo da allora ad approcciarmi al sesso.
L'erezione riesco a raggiungerla tranquillamente all'inizio, durante i preliminari, ma pian piano e come se avessi un calo del desiderio. Mi succede raramente con rapporti orali (ma capita), ma soprattutto quando mi accingo alla penetrazione. Ho bisogno di stimoli continui e anche quando ho iniziato la penetrazione comincio a sentire più nulla e perdo l'erezione. Non so se sia un problema del preservativo, sto provando i durex contatto (che dovrebbero essere i più sottili) ma è lo stesso. Credo che sia più un mix tra preservativo ed il fatto di aver perso un po' di sensibilità con la circoncisione, ma non escludo altre cause, come quella della poca esperienza.
Se ci penso, mi sembra che al mattino non abbia erezioni, ma riesco a raggiungerla facilmente e mantenerla con la masturbazione (ma anche qui mi stimolo continuamente però, quindi non so).

Mi sono già recato da un andrologo, che ha visto che a livello sanguigno e di pressione tutto ok e mi ha prescritto degli esami da fare a livello ormonale, oltre che l'assunzione di cialis 5mg per 4 mesi (una pillola al giorno per due mesi + mezza pillola per altri due) e virman plus per 3 mesi.
Nonostante questo però, ho lo stesso problema: parte tutto benissimo, con un'erezione soddisfacente, ma poi pian piano tutto svanisce.

Dagli esami ormonali risulta questo (tra parentesi i valori di riferimento)

-Testosterone libero: 21.60 pg/ml (4.5-42.0)

-LH: 4.4 mUI/ml (1.14-8.75)

-FSH: 2.30mIU/ml (0.35-11.95)

-17-BETA ESTRADIOLO: 12.0 pg/ml (11-44)

-TESTOSTERONE: 4.91 ng/ml (1.00-9.00)

-PROLATTINA: 23.95 ng/ml (2.58/18.12)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

tranne un modesto rialzo della prolattina, che potrebbe essere legato ad un problema di stress cronico, anche le valutazioni ormonali sembrano nella norma.

Comunque ora bisogna riconsultare in diretta il suo andrologo; nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html .

Un cordiale saluto.