Utente 312XXX
Buongiorno, ho 33 anni e da circa 4 mesi il valore degli eosinofili si attesta al 15%, dopo aver fatto i test per rinite allergica e allergie alimentari (negativi), l'allergologo che mi ha in cura mi ha prescritto altri esami (igA, igG, igM, igE totali, reumatest, proteina C reattiva, ena, ana, anti-dna) che sono risultati negativi, tranne le igE totali che hanno un valore di 126. Non ho sintomi di alcun genere a parte la rinite cronica (ho eseguito l'esame citologico ed è stato diagnostica rinite non allergica con presenza di cellule mastociti) e la malattia da reflusso gastrico. L'allergologo mi ha detto di rivolgermi ad un ematologo, io sono abbastanza preoccupata perchè non mi ha chiarito quale genere di patologia potrei avere. Vi ringrazio in anticipo se mi vorrete dare qualche chiarimento.
Cordiali saluti.
Maria

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
la sola percentuale di leucociti eosinofili è relativamente indicativa; per farsi un'idea dell'entità del "movimento" sarebbe necessario conoscere anche il numero totale dei globuli bianchi.
Ad ogni modo, esclusa una causa/predisposizione allergica delle alterazioni, risulterebbe opportuno - prima di giungere eventualmente all'attenzione dell'ematologo - effettuare raccolte di campioni fecali (almeno 3) per la ricerca di parassiti.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 312XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno Dottore, La ringrazio per la sua risposta. Ho effettuato l'esame parassitologico su 3 campioni ed è risultato negativo. Il valore dei globuli bianchi in totale è 6.11 di cui neutrofili 43.1, linfociti 33.6, monociti 8.2, eosinofili 14.6, basofili 0.5 (valori percentuali). Prenoterò a breve la visita dall'ematologo, ma potrebbe essere qualcosa di preoccupante?