Utente 290XXX
Salve,

dal mese di marzo ho difficoltà respiratorie,specialmente alla sera. Ho avuto una bronchite acuta curata con ritardo ma nonostante le cose siano migliorate soffro ancora di dispnea. Vorrei sapere se può essere causata da allergie o asma , e quali controlli effettuare per capire a cosa sarei allergico( mai sofferto di allergia a nulla in vita mia). Inoltre ,nel caso non si tratti di un problema legato ad allergie o asma quali esame effettuare al fine di comprendere la causa di questo problema e curarlo in maniera definitiva.Durante il mese di aprile/maggio ho effettuato esame cardiologico di base,rx torace e visita pneumologa( inoltre un paio di sere al pronto soccorso per dispnea accentuata dove mi hanno fatto esami) e sono concordi col fatto che la dispnea e' da collegare alla bronchite avuta.... solo che col persistere del problema vorrei evitare che si siano trascurate eventuali cause più gravi o comunque diverse dalla semplice bronchite e quindi ribadisco,quali esami fare..????.Concludo dicendo che comunque la sensazione di respiro difficoltoso non mi impedisce di fare sport ma "sento" che comunque durante la giornata,specialmente alla sera, il respiro non è fluido.La difficoltà nel respirare c'è l'ho in particolar modo nella zona sinistra del petto.

Ringraziando anticipatamente porgo distinti saluti
Fabio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Egregio utente,
solitamente una problematica respiratoria bronchiale, quando correlata a un fattore allergico, si presenta in associazione a disturbi riferibili a rinite (es. naso chiuso, starnuti, secrezioni acquose).
In ambito allergologico la valutazione prevede l'ottenimento di dati anamnestici significativi, l'esame fisico, la spirometria e i test cutanei; talora si richiedono esami ematici.
Sarà sufficiente prendere un appuntamento per visita allergologica. Lo specialista La guiderà per tutto il percorso eseguendo personalmente i test o prescrivendo gli accertamenti mancanti.
http://www.medicitalia.it/minforma/allergologia-e-immunologia/1092-prepararsi-visita-allergologica.html
Saluti,