Utente 228XXX
Gentili Dottori, vorrei porre un quesito in merito alle extrasistoli che da un paio di mesi a questa parte mi sono ritornate fastidiose come non mi succedeva da tempo, gli ultimi controlli eseguiti risalgono all'ottobre del 2010 riporto gli esiti dgli accertamenti effettuati: ecocardio nella norma holter: esito: ritmo sinusale mediamente normofrequente, con conservata variazione giorno/notte della fc e conservata variabilità degli intervalli RR. Numerose ectopie ventricolari isolate, talora bigemine, con due coppie. Totale n. 2012, Morfologia prevalente: blocco di branca sinistra con asse elettrico orientato verso il basso sul piano frontale. assenza di ectopie sopreventricolari. non modificazioni significative di ST/T. ectopie ventricolari singole durante i sintomi riferiti. Le conclusioni del cardiologo che mi visitò allora furono che si trattava di extrasistolia ventricolare a sano, mi disse di stare tranquilla e di proseguire la terapia con atenololo che gia' facevo per ipertensione. Da circa due mesi mi sono tornate insistenti e ho notato una differenza ascoltando il battito alla carotide ne sento spesso due a volte anche tre consecutive non seguite dalla pausa mentre normalmente sento solo che mi salta il battito e poi un battito piu' forte, la cosa mi ha spaventata parecchio perchè so della pericolosità delle extrasistoli ventricolari ripetitive, non potrebbero essere sopraventricolari dato che avverto i battiti alla carotide mentre con le altre il battito prematuro non lo sento, sento solo una pausa? Aggiungo che ho partorito nove mesi fa, e che ho notato che le extrasistoli tornano sempre prima del ciclo. Grazie e buon Lavoro

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Una persona giovane come lei, che presenti una extrasistolia ventricolare , con qualche coppia, e' opportuno che venga sottoposta ad ulteriori accertamenti, quali un'ecocolordoppler cardiaco ed una prova da sforzo massimale.
Eventualemnete puo' essere consigliabile una RM cardiaca.
Ovviamente cerchi di eliminare tutto cio' che facilita le aritmie (caffeina, teina, energy drinks, coca cola, ed ovviamente la nicotina se sfortunatamente lei fosse fumatrice).
Ne parli con il suo medico
Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 228XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottor Cecchini, intanto la ringrazio per la risposta, non le nascondo però che essendo molto ansiosa mi ha allarmato parecchio, seguiro' sicuramente i suoi consigli, non capisco però perchè il suo '' collega'' allora mi disse di stare tranquilla perchè si trattava di extrasistolia in cuore sano! comunque...... quindi secondo lei le doppie che sento alla catotide sono ventricolari anche se non sono seguite da pausa? grazie cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
E' probabile che lei avverta solo la pausa di compenso di una banale extrasistole.
Ma non stia sempre con il polso in mano!
Cordialita'
cecchini