Utente 189XXX
Gentili dottori mi ritrovo da qualche mese con un problemino al pene: ho difficoltà a raggiungere una piena erezione e ciò si accompagna a una difficoltà del pene a tornare in uno stato completamente flaccido; mi sembra di avere una ridotta sensibilità e, cosa che mi preoccupa più di tutte, mi smebra di notare un'ingrandmento della vena dorsale e soprattutto una deformazione dell'asta, con comparsa di piccole protuberanze, alcune meno piccole. La mia sensazione è che in seguito a queste protuberanze che aumentano le dimensioni de mio pene anche da flaccido, la pressione che prima era sufficiente a provocare un erezione ottimale ora non è più sufficiente. Sicuramente andrò a fare una visita specialistica il prima possibile però volevo provare a tranquillizzarmi chiedendovi cosa ne pensate, che idea vi fareste e soprattutto se secondo voi esiste una cura, sono un po' preoccupato, grazie in anticipo.
Cordialmente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,leggendo il Suo storico nel forum,il consiglio è di seguire unicamente i consigli di uno specialista reale e non virtuale,che potrebbe alimentare sempre nuove ansie patologiche.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 189XXX

Iscritto dal 2011
ho capito mi avete preso per uno psicopatico, comprensibile. buon lavoro