Utente 299XXX
Egregi medici, solo poco più di dieci giorni fa, sono stato sottoposto all' intervento di scleroterapia retrograda. Leggo dal referto: Mediante accesso venoso femorale destro, eco-guidato, è stata eseguita la flebografia della vena spermatica sinistra con evidenza di duplicazione, con reflusso del m.d.c. e con numerosi collaterali paralleli.
Mediante medesimo accesso è stata eseguita l' embolizzazione della vena spermatica sinistra a livello lombare mediante spirali metalliche ed amplatzer plug con buon risultato morfologico e senza complicanze. Si fa presente che la condizione anatomica di plurimi collaterali paralleli della vena spermatica, predispone ad un maggiore rischio recidiva.

La domanda, sarebbe la seguente. Ieri, in seguito a masturbazione, ho avuto la prima eiaculazione post intervento. E' fuoriuscito un liquido con una densità praticamente nulla, paragonabile a quella dell'acqua, nonchè quasi incolore anzichè bianco tipico. Persino l' odore è stato divergente rispetto alla norma.
A distanza di parecchie ore, ho ripetuto la procedura. Il liquido è fuoriuscito sempre con le caratteristiche di cui sopra, ma con minor quantità.
Vorrei sapere se è normale un eiaculato con queste caratteristiche dopo l'intervento varicocele, oppure devo preoccuparmi.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

la sua è una segnalazione strana, generalmente non osservata dopo un intervento di scleroterapia retrograda ma anche dopo un "canonico" e tradizionale intervento di varicocelectomia.

Se la sua osservazione è corretta ed il suo liquido seminale dovesse continuare ad avere le caratteristiche da lei indicate, allora sarà opportuno ripetere una attenta valutazione clinica con il suo chirurgo.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 299XXX

Iscritto dal 2013
Egr. Dott. Beretta, grazie per la risposta.
Speriamo sia un momento transitorio.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Comunque, se lo ritiene utile, ci riaggiorni su questo dato particolare clinico quanto mai curioso.

Ancora un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 299XXX

Iscritto dal 2013
Egr. Dott. Beretta, ovviamente vi terrò edotti circa lo sviluppo della faccenda.
Speriamo che, riprovando a breve, mi possa accorgere come la situazione, almeno a livello visivo, sia rientrata nella norma.

Comunque, il radiologo interventista, visitandomi a quattro giorni dall'intervento, mi ha riferito come lo stesso sia stato del tutto privo di effetti collaterali e, come le vene artefici di varicocele, si stiano iniziando a " chiudere ". Ha altresì riferito come, gli effetti dell'intervento, diverranno invece noti a seguito di ecografia a cui mi sottoporrà l'andrologo non prima di tre o quattro mesi or sono; a distanza di questi mesi, appunto, le vene dovranno essere del tutto " chiuse ".

Grazie ancora per il tempo dedicatomi.
Ancora cordialità.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, mi sembra che lei sia ben seguito, continui a seguire le indicazioni ricevute.

Ancora un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Utente 299XXX

Iscritto dal 2013
Egregi medici, la situazione, almeno a livello visivo, sembra essere tornata assolutamente nella norma; il liquido, a dire il vero, non fuoriesce in quantità ottimali, ma, almeno, riveste senz'altro le caratteristiche tipiche dell'eiaculato.

Comunque, a tre settimane esatte dall'intervento, posso tranquillamente avere rapporti sessuali, o è meglio desistere ancora un pò?

Cordiali saluti.
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

se non ci sono stati problemi significativi, a 21 giorni dall'intervento, di solito non ci sono controindicazioni ad iniziare una regolare attività sessuale.

Comunque, se ha altri dubbi in merito, sempre risentire in diretta il suo chirurgo di riferimento.

Ancora un cordiale saluto
[#8] dopo  
Utente 299XXX

Iscritto dal 2013
Egr. Dott. Beretta, sempre un grazie per la sua pazienza e disinteressata disponibilità.

Cordiali saluti.