Utente 313XXX
Ciao a tutti, ho 20 anni e vi scrivo perché da ieri sera sono vittima di qualcosa di veramente curioso. Stavo praticando della masturbazione ed ho eiaculato con un orgasmo che sembrava non completamente finito e un' erezione al 90 percento. Inoltre non era presente il tipico dolore post orgasmo. Fatto sta che provando a terminare ho notato che non riuscivo più ad ottere un erezione e piano, piano ho dovuto arrendermi. Ora è un giorno che sto aspettando che il problema si risolva, ma il pene sembra essere " morto ". Non ho più la sensibilità di prima e anche da flaccido sembra diverso da prima. Premetto che fino a ieri sono stato sempre capace di ottenere un erezione, anzi, ho sempre avuto il problema di essere troppo sensibile. Ora provo una sensazione di ansia, perché non riesco a credere che ciò sia successo. Da un momento, all'altro. Premetto che da quando abito qui a Londra ( 1 anno ) Ho avuto un periodo decisamente stressante, soprattutto nell' ultimo periodo, ho vissuto con l'ansia e la voglia del ritorno a casa e sono stato particolarmente infelice gli ultimi 3 mesi, in questo anno: ho perso del peso, ho cambiato la mia alimentazione in peggio in più non ho praticato molto sport, anzi la mia vita è stata prevalentemente, casa, lavoro. Io non fumo e non bevo alchool e neanche caffè. Bevo solo acqua e cerco di nutrirmi sempre al meglio. Il fatto è che sono un po magro, ma sono stato sempre così ed non ho avuto mai un problema del genere anzi, il contrario. Ho paura che possa essere un problema cardiaco. Perché da 14 anni ho un lieve prolasso mitralico, che però non mi ha mai procurato problemi ed ho sempre fatto una vita da atleta, facendo tanto sport e una vita sana...

PERPIACERE, UNA RISPOSTA CHE MI AIUTI A CAPIRE VAGAMENTE COSA SIA SUCCESSO, SONO UN PO PREOCCUPATO. L'A AGOSTO TORNO IN ITALIA E PRENOTERO' SICURAMENTE UNA VISITA.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore ,

lasci perdere il prolasso cardiaco, si calmi e, appena tornato sul suolo patrio, sarà bene sentire in diretta un bravo andrologo.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html .

Un cordiale saluto.