Utente 310XXX
Salve,
diciamo che mi chiamo Fax. ho 58 anni, da un po di tempo ho difficoltà erettili. Il pene non ha la turgidità necessaria per un buon rapporto, pur comunque raggiungendo un certo grado di erezione . Ho comunque buone erezioni mattutine. Il pene non è di grandi dimensioni..solo 12 cm in erezione. Sto passando un periodo di particolare stress..genitori malati..ecc. Sono uscito da un anno da un momento lungo tre anni di forte depressione che ho trattato sia farmaceutica mente che con l'ausilio di una psichiatra e una terapia psicologica; adesso ne sono uscito ed ho ritrovato il gusto della vita e del fare. Comunque continuo un trattamento di mantenimento assumendo 6 gocce di EN la mattina e 10 la sera, oltre al Depakin chrono 500 mg con una p.la mattina e mezza la sera. Sono iperattivo e faccio molta attività fisica oltre che coltivare vari interessi.
Il mio urologo mi ha consigliato di assumere ANDROZEN 1 mattina 1 sera+ un'ora prima del rapporto LEVITRA 10/mg. Ad ottobre passerò una nuova visita di controllo. Sono un forte fumatore. La situazione può essere reversibile? (il fumo..il fumo..) Può essere consigliabile integrare quanto già sto assumendo ? La situazione di difficoltà erettile mi pesa sufficientemente specie nell'autostima e nell'approccio ai rapporti. Grazie della cortese attenzione che vorrete accordarmi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cario signore,
difficile sapere se è reversibile o meno se non si sa la causa: psicogene? ormonale? circolatoria? prostatica? neurologica? di certo fumare la fa rimanere.
[#2] dopo  
Utente 310XXX

Iscritto dal 2013
Ringrazio della risposta, anche se è stata molto sintetica.
Credo di aver compreso che merita fare ulteriori approfondimenti, non fermandosi allo stadio attuale, con uno specialista in Andrologia. Sono consapevole che il fumo è dannoso, non so se i possibili danni già causati possano essere riparati o se siano anche questi irreversibili.

Complimenti per il servizio che offrite.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
i danni da da fumo si dividono in due categorie4:
1) acuti: vasocostrizione, revrsdibile entro qualche settimana dalla sospensione.
2) fcronici: sclerosi arteriosa: non reversibile.
Impossibile sapere quanto pesano rispettiovamente: bisogna smettere per capirlo.
[#4] dopo  
Utente 310XXX

Iscritto dal 2013
Ringrazio nuovamente per le delucidazioni.
Credo proprio che smetterò di fumare, è stupido, ma difficile, essere consapevoli dei rischi e continuare.
Prossimamente comunque richiederò una visita da un Andrologo.
Grazie e Buon Lavoro
[#5] dopo  
Utente 310XXX

Iscritto dal 2013
Scusi di nuovo,
pochi mesi fa ho fatto un ecodoppler carotideo da cui è risultato che tutto era nella norma. Occorrono ulteriori indagini su distretti diversi ?

Grazie
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
ehm direi di sì: un ecodoppler basale e dinamico del pene per intendersi.