Utente 694XXX
Salve sono un ragazzo di 18 anni, vi scrivo per chiedere un consulto..

da qualche giorno avevo avvertito un dolore fastidioso al testicolo destro, perciò mi sono recato dal medico che mi ha spedito al pronto soccorso...

dopo le varie visite dei dottori e l'ecografia è venuto fuori questo:
- in corrispondenza del funicolo dx si apprezza una cisti funicolare che margina con la testa dell'epididimo dx.
I diametri di tale cisti sono di 32mm x 27mm xa 25 mm ed il contenuto finemente corpuscolato e mobile..
Il didimo e l'epididimo dx sono di aspetto ed ecostruttura regolare con normale vascolarizzazione allo studio doppler.
La testa dell'epididimo sn presenta una cisti di 7 mm.
Piccolo scrotolita nel sacco scrotale sn.
Non anomalie della vascolarizzazione didimo-epididimarie sn.

La domanda che mi pongo se è possibile operare per eliminare queste cisti, soprattutto quella dx che mi sembra esagerata..

L'operazione comporta x caso alla sterilità o a qualche vario danno grave??

Il taglio dove lo fanno? si noterà molto?


scusate se vi ho scritto molto, ma mi sembrava utile esporvi nei particolari il problema al fine di ottenere una risp efficiente!

Un grazie particolare per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro ragazzo,se il fastidio all'emiscroto é continuo ed ingravescente,conviene rimuovere la cisti che,comunque,non comporta sterilità,in quanto é,in genere,extra-luminale.La cicatrice sulla borsa scrotale non é particolarmente visibile in quanto si confonde con le pieghe dello scroto.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
caro utente, come detto l'intevento di rimozione della cisti è una cosa banale nsi esegue inanestesia locale e non comporta problemi di steritrilità o disfunzione erettile
[#3] dopo  
Utente 694XXX

Iscritto dal 2008
Salve, dopo 40 giorni ho ripetuto l'esame ecocolordoppler per burocrazia (come richisto) dal primo pronto soccorso..

è rimasto tutto invariato..

Prima ho consultato il mio medico di famiglia che mi ha consigliato l'aspirazione della ciste epididimica in quanto non comportava alcuna incisione..(in pratica con una specie di siringa aspirano il contenuto liquido e tappano in modo che non si riformi)

Oggi ho fatto la visita con l'urologo per decidere l'asportazione o exterese..(come scritto nella ricetta del medico) e l'urologo mi ha detto che l'aspirazione non esiste in urologia..che x le cisti fanno l'asportazione (quindi un piccolo taglietto sullo scroto per rimuovere la cisti)..

l'aspirazione con siringa è pericolosa, perchè potrebbe comportare un'infezione con addirittura perdita del testicolo mi ha detto...

Io non so che fare non me ne intendo, forse l'urologo essendo specialista nel campo se ne intende di più del mio medico di fiducia..?!?

[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
concordo con quanto detto dal medico urologo, l'aspirazione delle cisti dell'epididimo non è praticabile