Utente 697XXX
Sono alto 1.70 m e peso 72 kg, faccio attività fisica da sempre almeno 3 volte a settimana (jogging leggero o bicicletta).

Scrivo in questa sezione perchè i sintomi che ho riscontrato mi succedono solamente in questo periodo da almeno 3 anni dalla fine di maggio per quasi tutto il mese di giugno. Quindi ho pensato a qualcosa che possa riguardare l'allergologia, ma accetto re-indirizzamenti.

I sintomi sono:
- gonfiore al mattino e per tutta la giornata che smette la sera
- pressione bassa
- senso di stanchezza e pesantezza agli occhi che smette la sera.
- lo scorso anno mi è successo anche di avere un brevissimo svenimento.

cosa può essere? grazie per la vostra attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
1) gonfiore di cosa?

2) pressione bassa al limite dello svenimento indica vasi dilatati o cuore che non pompa.

I vasi dilatati e la circoscrizione stagionale ci possono stare con una genesi allergica, da esplorare con i test del caso. La genesi cardiaca va esplorata dal medico di famiglia, che valutera' l'iter del caso compreso se fare un holter pressorio o simili.

Potrebbe anche essere una situazione individuale di tipo vagotonico legata alla transizione stagionale, tutte cose da valutare dal vivo perche' su internet finisce che si scrive un poema e non si conclude nulla.



[#2] dopo  
Utente 697XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la risposta, le rispondo subito alle domande...

Il gonfiore si riferisce alle mani, viso e piedi.
Il mio medico ha sentenziato che è un fatto stagionale e che dovevo prendere sali minerali e bere di più.
Quindi ho pensato che sentire altre voci sarebbe stato meglio...

Nel frattempo ho fatto le analisi del sangue di routine post trasfusone avis ed è venuto fuori una carenza di nella sideremia e ferritina, rispettivamente di 25 e 13.

Il gonfiore continua nonostante stia bevendo 2 litri di acqua al giorno e abbia iniziato da 3 gg l'assunzione di ferrograd.
[#3] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Mentre il gonfiore ai piedi e' tipico del cuore che pompa male (i liquidi si accumulano in basso), quello a mani e viso fa pensare o a una tendenza edemigena (allergia? senza test, senza prurito, senza beneficio da antisistaminici resta una ipotesi inverificata) o a generici squilibri idroelettrolitici.

Dico anche che un conto e' il paziente che dice "mi sento gonfio" e un altro e' il medico che oggettivamente constata edemi.

La logica del bere acqua (e sali!) e' quella di assicurare che ci sia una adeguata volemia, quando inizia il caldo si perde piu' acqua col sudore e questa va ripristinata. L'acqua (con i sali!) mira a correggere ipotensione, stanchezza e lipotimie, chiaramente non fa miracoli.

Se aggiungiamo che fa salassi, che sta erodendo le scorte di ferro ecc. c'e' tutto un assieme di situazioni che convergono nel portare a queste forme di debolezza soggettiva.

In situazioni multifattoriali come questa Internet mostra i suoi limiti, ma a naso il suo medico la sta gestendo correttamente.






[#4] dopo  
Utente 697XXX

Iscritto dal 2008
Grazie ancora per la risposta... il ferrograd e l'acqua stanno facendo il loro effetto... sembra che vada meglio già oggi... e penso migliorerà...