Utente 313XXX
Gent.Prof
Un anno fa prostatectomia radicale con risparmio dei plessi nervosi, Riabilitazione penica con Cialis due cp la settimana e Caverject. Dopo aver usato una decina di volte il Caverject a dosggio 2,5 per una decina di volte a cadenza prima settimanale (5 volte) e poi mensile ed averlo sospeso da più di un mese pare che stia verificandosi il temuto effetto di subatrofia del corpo cavernoso di destra con conseguente e progressivo incurvamento del pene in erezione. Il sintomo è indubbio. Mi è stato consigliato un ecodoppler penieneo che però non credo di riuscire a fare prima di settembre date le vacanze dei laboratori. In letteratura pare che sia utile intervenire velocemente con Viagra o Cialis per interrompere il processo infiammatorio. Cosa posso fare per intervenire il prima possibile?
GRAZIE!!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,in attesa di un nuovo controllo,corredato da un ecocolordoppler di routine,continui ad assumere il tadalafil e,quando avrà i risultati dell'indagine,ci aggiorni,se ritiene.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 313XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille della risposta precisa e sollecita!!!